Da Milani a Gomez, passando per Batistuta: chi raccoglie il testimone?

Da Milani a Gomez, passando per Batistuta: chi raccoglie il testimone?

Facendo i dovuti scongiuri, quando la Fiorentina incontra l’Atalanta in Coppa Italia segna sempre e passa il turno

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Tra Fiorentina e Atalanta esistono sette precedenti in Coppa Italia, distribuiti su cinque edizioni. Il primo confronto risale al secondo turno del 1961: 2-0 viola con reti di Milani e Dell’Angelo. Quasi vent’anni dopo riecco l’incrocio e anche l’unico pari: agosto 1980, girone eliminatorio, 1-1 a Bergamo con Messina che risponde a Orlandini.

Il terzo è quello del trionfo della squadra di Ranieri nel 1996: 1-0 al Franchi firmato Batistuta, che si ripete nel 2-0 dell’Atleti Azzurri d’Italia, con Amoruso a mettere la coppa in bacheca. Nella stagione 1998/99 altra doppia sfida e ancora Fiorentina che sorride: i viola di Trapattoni cadono in trasferta all’andata (3-2; autoreti di Rustico e Torricelli, reti di Edmundo, Rossini e Carrera) e poi vanno in semifinale grazie al gol di Robbiati nella gara di ritorno in casa (1-0).

Ed infine ecco l’ultimo precedente, risalente al gennaio 2015: ottavi di finale, 3-1 della Fiorentina di Montella con doppietta di Gomez e rete di Cuadrado, con gol inutile di Bianchi nel finale. Stasera il primo atto della semifinale: chi raccoglierà il testimone del gol per portare avanti la tradizione viola contro gli orobici?

Violanews consiglia

Fiorentina-Atalanta, le istruzioni per realizzare la coreografia in onore di Astori

Fiorentina-Atalanta: ecco perché è stato cambiato l’arbitro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy