Pioli: “Chiesa pronto per la fascia, buoni segnali da Pjaca. Voglio stare qui a lungo, i tifosi…”

Pioli: “Chiesa pronto per la fascia, buoni segnali da Pjaca. Voglio stare qui a lungo, i tifosi…”

Le parole del tecnico della Fiorentina dalla sala stampa ‘Manuela Righini’

di Redazione VN

L’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli sta parlando in conferenza stampa in vista della gara contro la SPAL.

La trasferta di Ferrara? Non sarà facile, assolutamente. La SPAL non vince in casa da tanto tempo, ma nelle ultime sei partite non ha mai perso. Contro il Torino ha messo in difficoltà un avversario forte.

Senza Pezzella? Innanzitutto perdiamo il leader della squadra, questo per me è molto chiaro e lo è anche per i giocatori. Non è un problema sostituirlo a livello di posizione, abbiamo i sostituti adatti per questo, ma come presenza sul campo tutti dovremo fare qualcosa in più.

La fascia a Chiesa? Una situazione che lo farà crescere. Lo scorso anno credo non fosse pronto, quest’anno ha dimostrato di poterla gestire e poter essere un bel capitano. Sta prendendo questa occasione con grande senso di responsabilità e con la giusta leggerezza. È normale che prenda coscienza delle proprie capacità, l’ho sempre visto sereno. È maturo per reggere le voci di mercato.

Dubbi in attacco? Ho provato diverse situazioni durante la settimana, come spesso mi capita. Giocheremo con tre giocatori offensivi, mi ha dato dei segnali buoni anche Pjaca. Non siamo rimasti in tantissimi ma preferisco, siamo più motivati.

Mirallas? Il recupero sta andando bene, ci sono delle buone sensazioni. Quando si tratta di un infortunio muscolare bisogna avere prudenza.

Palle inattive? Abbiamo i centimetri e i giocatori giusti per sopperire all’assenza di Pezzella. Dovremo stare attenti.

Calcoli europei in vista della Coppa Italia? Abbiamo smesso di parlare della Coppa Italia la mattina successiva alla Roma. Sappiamo benissimo quanto sarà impegnativa e importante la prossima settimana. Per farla diventare molto importante dobbiamo però fare bene a Ferrara, non possiamo permetterci di scegliere niente.

Calendario? Non sono contento del calendario, il trattamento doveva essere più equo rispetto a quello dell’Atalanta: ne parlo oggi e non lo farò più. La differenza tra sabato e domenica si sente se giochi dopo tre giorni. Non c’entra niente il 4 marzo, quella è una storia a parte. Atalanta e Fiorentina dovevano giocare lo stesso giorno. Chiudo qui il discorso: siamo giovani e siamo forti.

Chiesa in fase difensiva con la SPAL? La scelta del tridente offensivo dipenderà dalla posizione di Chiesa nella situazione difensiva.

Fiducia dei tifosi nei miei confronti? Sicuramente il mio desiderio è entrare nel cuore dei tifosi, un allenatore dà il meglio quando sente fiducia. So benissimo qual è il mio ruolo e che queste situazioni dipendono dai risultati. Ho scelto bene nel venire alla Fiorentina, mi sta dando tante motivazioni. Spero di essere solo all’inizio e far ricredere sul mio operato.

Infortunati? Abbiamo recuperato Laurini, Hugo ha superato l’infortunio”.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 1 mese fa

    ” Spero di essere solo all’inizio ”
    Ma anche NO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13664476 - 1 mese fa

    LA VERITÀ PURA L’HA DETTA ALLA FINE :I RISULTATI SARANNO DETERMINANTI PER DECIDERE LE SORTI DI PIOLI.LA MANCATA QUALIFICAZONE IN EUROPA E LA NON VITTORIA IN COPPA ITALIA SAREBBERO DECISIVE PER UN MANCATO RINNOVO :IL GIOCO NON ESALTANTE E L’AMORE VISCERALE PER IL PAREGGIO NON AIUTERANNO LA SUA RICONFERMAIL RESTO SONO CHIACCHIERE INUTILI .SEMPRE FORZA VIOLA È AD MAIORA!!!.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verotifosoviola - 1 mese fa

      E scrivi minuscolo.ignorante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ghibellino viola - 1 mese fa

    Ho capito. Da queste parti è meglio dire che è colpa dei della valle, che la società non si fa sentire, che corvino è un incapace. Sempre gli stessi siamo. Lenzuoli contro qualcuno ma mai una battaglia per la Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 1 mese fa

      La battaglia chi la dovrebbe fare,la società o i tifosi sentiamo?
      Che poi magari tu ci vai in prima fila e sei disposto magari a prenderti un daspo per fare una battaglia seria oppure vuoi fare tipo pastore fiorentino davvero come diceva qualcuno e spargere trippa(magari già condita) per le strade di Roma a mò di protesta?
      Dai siamo in ascolto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ghibellino viola - 1 mese fa

    Redazione questa cosa che l’atalanta giochi il sabato e noi la domenica sera è proprio fuori da ogni logica. Cosa dobbiamo fare per protestare? Sdraiarci tutti per strada e non far arrivare i bus delle squadre prima di fiorentina inter? Inondare la lega di email? Trioviamo qualcosa ma proviamoci. Redazione lo chiedo a voi, non aspettiamo sempre senza far niente per poi dare la colpa alla società. Cosa possiamo fare noi tifosi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zinigata - 1 mese fa

      Rovesciamo badilate di lampredotto sulla sede della FIGC

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Arco Morini - 1 mese fa

      Le azioni fuori dalla legalità direi di escluderle. Ci mancherebbe altro di incorrere i fermo e sanzioni per una partita di pallone. Le e mail intasano le linee ma non i loro interessi. L’unica arma in mano nostra sono disertare gli stadi e le tv. Con pochi abbonati alle reti e gli stadi vuoti li colpiamo nel portafoglio e forse anche queste politiche scellerate di spezzatini televisivi finiranno e il supporter tornerà al centro di tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Arco Morini - 1 mese fa

      Torniamo a sentire le partite alla radio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy