Chiesa: “Tante volte ho pensato di smettere, ora voglio migliorare. CR7 un esempio”

Chiesa: “Tante volte ho pensato di smettere, ora voglio migliorare. CR7 un esempio”

Federico Chiesa parla delle difficoltà che ha incontrato nelle giovanili e fa l’esempio di CR7

di Redazione VN

Oggi è a detta di tutti uno dei talenti più puri da cui la Nazionale di Mancini deve ripartire ma arrivare al top non è stato semplice. Federico Chiesa è l’uomo copertina del numero 26 di “Undici”, in edicola da domani, e se il presente e il futuro gli sorridono, guardandosi indietro ammette che “per due o tre anni ho fatto fatica a trovare spazio perché il mio fisico non era pronto come quello degli altri. Quando hai 14, 15 anni, ti viene da dentro una delusione passionale. Ho pensato tante volte di mollare. Ma i miei genitori, la mia famiglia, ci hanno sempre creduto. Io ci ho sempre creduto. Quando non giocavo, mi dicevo: non ho giocato questa, giocherò la prossima. Era un modo per andare avanti, per avere un pensiero positivo“.

E quella convinzione è stata la chiave. “Visto che non giocavo, la partita per me erano gli allenamenti settimanali. E’ il lavoro duro che poi mi ha ripagato. Ed è la spinta che mi ha portato ad arrivare fin qui, in Serie A, e che ora mi sprona a migliorare ogni domenica. Come Cristiano Ronaldo: non ha il talento di Messi, però ha vinto il suo stesso numero di Palloni d’Oro. Un professionista esemplare come lui insegna che per arrivare e restare al top bisogna stare attenti a ogni piccolo particolare“. (Repubblica.it)

Violanews consiglia

Torricelli ottimista: “Fiorentina in piena corsa per l’Europa League”

Aumento del valore della rosa: in questa classifica la Fiorentina è prima in Italia

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. zipepp_9397021 - 2 settimane fa

    Non rimarrà alla Fiorentina. Non per colpa sua ma per colpa del mondo marcio che gli sta intorno. Gli auguro ogni bene ovunque possa andare perché, a differenza di Federico II da Carrara, Federico I il Grande ha cuore e cervello. Si merita tutto quello che ha e avrà, sia qui che altrove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 2 settimane fa

    A Firenze si dovrebbe scatenare una forte pressione sia da parte della stampa locale che dei tifosi, per far restare Chiesa. Ma non un anno, Chiesa deve diventare la bandiera nel nuovo stadio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cinghialino - 2 settimane fa

    Chiesa è una persona intelligente prima che un grande calciatore, la differenza la fa anche questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy