Chiesa: “Ringrazio Kalinic per essere rimasto. Semplici alla Fiorentina? Sarebbe bello”

Chiesa: “Ringrazio Kalinic per essere rimasto. Semplici alla Fiorentina? Sarebbe bello”

Federico Chiesa parla dal ritiro dell’Under 21: “Sta nascendo una Fiorentina giovane e italiana. Sogno Europa League ed Europeo Under 21”

3 commenti

Alla prima convocazione in Nazionale Under 21, Federico Chiesa ha parlato in conferenza stampa affrontando molti argomenti: “Da dicembre a questa parte mi sento di essere maturato esponenzialmente, ho iniziato a giocare con continuità ed è stato un grande salto che mi ha fatto maturare anche come uomo. Mio padre mi aiuta e mi consiglia per ciò che riguarda i comportamenti fuori dal campo. La contestazione dei tifosi? La stiamo affrontando bene, capisco la delusione dei tifosi ma stiamo reagendo con buoni risultati e speriamo di rimontare la zona Europa League. Il mio sogno? E’ raggiungere l’EL con la Fiorentina e l’Europeo con l’Under 21”.

Chiesa ha poi proseguito: “La quotidianità è cambiata, anche se continuo a fare le stesse cose. Studio scienze motorie, gioco alla playstation, uso i social… Il difetto dei giovani d’oggi? Molti si perdono in cose superficiali. Ho studiato alla International School of Florence e se non fossi diventato calciatore magari sarei andato a studiare in America.

Il progetto Fiorentina? C’è la voglia di puntare sui giovani e sugli italiani, ci siamo io, Berna, Saponara. Poi è ovvio che servono anche giocatori esperti come Gonzalo e Astori. Sousa? Lo ringrazierò sempre perchè ha creduto in me e in pochi giorni di ritiro a Moena ha cambiato il mio futuro. Mi ha fatto crescere tanto a livello tecnico-tattico, a livello comportamentale mi dice sempre di avere il sorriso perchè il calcio è allegria. Antognoni? E’ un mito per Firenze quindi conta tantissimo la sua parola, mi emoziona parlarci, è un orgoglio e un onore. Il mio modello? Mi è sempre piaciuto Kakà, ma sono un esterno di fascia e penso solo a me stesso. Semplici? Non lo conosco bene, perchè quando lui allenava la Primavera io ero negli Allievi. Se un giorno dovesse diventare l’allenatore della Fiorentina sarebbe un’ottima cosa perchè lui è di Firenze e sta facendo cose buonissime con la Spal. Kalinic? Crea spazi, aiuta la squadra e si sacrifica per 90′, lo ringrazio per essere rimasto con noi perchè è decisivo. I compagni che mi aiutano di più? Per via della lingua parlo di più con Berna e Astori, che mi danno tanti consigli. La chiamata di Di Biagio è stata una grandissima emozione – ha detto Chiesa -. Sogno anche la maglia della nazionale maggiore, ma adesso mi godo questo momento”.

 

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. leandro.gol_953 - 1 mese fa

    In senso positivo spero. Anche perché l’ha detto di aver studiato alla scuola internazionale di Firenze, si sente che l’educazione è più attenta; anche a me da’ l’impressione del ragazzo per bene, molto lontano dallo standard “tamarro” che si trova purtroppo sempre più spesso in circolazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 1 mese fa

    Un ragazzino che parla bene e si muove altrettanto in campo. Spero continui così e che lo faccia con noi in quanto abbiamo un’assurdo bisogno di bandiere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Axel - 1 mese fa

    Sembra di sentire uno straniero che viene a giocare in italia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy