Cecchi Gori: “Mi piacerebbe tornare al Franchi, ma non vorrei che i Della Valle si seccassero”

Cecchi Gori: “Mi piacerebbe tornare al Franchi, ma non vorrei che i Della Valle si seccassero”

Le parole dell’ex patron gigliato

di Redazione VN

L’ex presidente della Fiorentina Vittorio Cecchi Gori ha parlato al Corriere della Sera: «Non è più tornato neppure allo stadio? No. Mi piacerebbe, ma non vorrei che i Della Valle si seccassero. Vorrei poter dare qualche consiglio alla squadra, i Sensi li avevo aiutati molto, suggerii io di acquistare Batistuta, con cui hanno vinto lo scudetto».

Violanews consiglia

Pioli: “A Torino per vincere. Muriel? Crea gol dal nulla. Se troviamo un centrocampista…”

Muriel si presenta: “Ho dato la mia parola alla Fiorentina e ho rifiutato il Milan. Con Simeone…”

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dellone68 - 2 mesi fa

    Per me potrebbe tornare. Il tempo lenisce tutti i dolori e con Vittorio ci siamo divertiti ed anche parecchio. L’amarezza della prima retrocessione fu cancellata da tre coppe, da altre due finali ed una semifinale di Coppa delle Coppe. Un palmares che i Della Balle non si sognano neppure. Ma non lo sognano, per il semplice fatto che non sanno neanche di cosa si parla. Tornando a Vittorio, purtroppo rimane l’incancellabile epilogo del fallimento, ma io rimango del mio parere. Quel fallimento è stato parecchio misterioso, la Firenze professionale ci ha messo del suo. Ed i grandi giornalisti non hanno mai approfondito abbastanza. Comunque il tempo lenisce e spesso fa scomparire i dolori. Oggi Vittorio è un uomo che ha perso molto, Firenze farebbe bene ad accoglierlo, qualora volesse tornare. E poi mi spiace, ma rispetto a questi algidi proprietari preferisco cento, un milione, un miliardo di volte lui. GRAZIE VITTORIO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ghibellino viola - 2 mesi fa

    Gente non scherziamo. Io ho vissuto in pieno gli anni dei Cecchi Gori, mi sono divertito e ho goduto. Bati rui toldo edmundo… ma anche chiesa di Livio torricelli schwarz… però non dimentico intanto che in quegli anni l’Italia era il calcio ed i campioni erano tutti qui. Anche la sesta o la settima sorella poteva permettersi questi giocatori. Non dimentico ficini terim e le contestazioni a quella sciagurata presidenza. Non dimentico zerunian lo zafferano e la banca colombiana. Ma soprattutto non dimentico che prima dei Cecchi Gori eravamo una delle 4 squadre mai retrocesse. In quel periodo siamo retrocessi due volte è una volta falliti. Siamo ripartiti dalla C2 solo per la pietà della Lega Calcio. Grazie a Vittorio. Siccome tanti di voi amano usare il nome di Vittorio solo per ragionare dei Della Valle vi dico che questo è un periodo più triste. Meno spumeggiante. Ma quei disastri questi non li hanno fatti. Non scherziamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. zizzania - 2 mesi fa

    Ricordo ad Alan1971 che la Fiorentina di cui parla non esiste più e che è stata cancellata dal cotonato. Quella era la AC Fiorentina, questa è la ACF Fiorentina 2002. Ricordi la Florentia Viola e le maglie bianche perchè non potevamo usare nemmeno il colore viola? Quella Fiorentina tenne Batistuta nove anni, è vero, però arrivava nona (spesso) e dodicesima (pure). Quella è una Fiorentina che è durata 76 anni poi è sparita, morta! Questa è una Fiorentina che ha appena 16 anni ed è arrivata spesso in Europa partendo da ZERO, senza nemmeno i palloni, perchè i palloni li aveva bucati tutti il laureato. Non ha vinto titoli? E che vuoi vincere in 16 anni di storia? Se tu puoi andare allo stadio e tifare ancora per una “Fiorentina” puoi farlo solo perchè due marchigiani (nemmeno un fiorentino) l’hanno presa gratis (pensa te, gratis, e nemmeno gratis s’è mosso un fiorentino) e poi hanno comprato (COMPRATO) i titoli sportivi e il nome.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 2 mesi fa

      …e io ti ricordo che solo l’altro anno (2016), questa proprietà ha festeggiato i “90 ANNI” della Fiorentina, nata ovviamente nel 1926.
      Avendo comprato, come ricordi, il “titolo sportivo e il nome” (5 milioni gli costò), non puoi affatto dire che “quella è una Fiorentina che è durata 76 anni poi è sparita, morta! Questa è una Fiorentina che ha appena 16 anni”….
      Quali 16 anni?… sei un altro che ricordi quello che ti fa comodo?…avete la memoria selettiva?… poi non lamentatevi se i gobbi si segnano davanti allo stadio “36 scudetti” (o quello che è) invece dei 33, o quello che è.

      Quanto ai tuoi numeri a caso (“Quella Fiorentina tenne Batistuta nove anni, è vero, però arrivava nona (spesso) e dodicesima (pure).” quella Fiorentina, tra il ritorno in A e l’addio di Batigol (2000) arrivò:
      – 1994-1995: 10^
      – 1995-1996: 4^ (vince la Coppa Italia)
      – 1996-1997: 9^ (vince la Supercoppa Italiana, semifinalista di Coppa Coppe)
      – 1997-1998: 5^
      – 1998-1999: 3^ (fa la finale di Coppa Italia)
      – 1999-2000: 7^ (2° turno di Champions)

      Con Batistuta non è MAI arrivata 12^ e una sola volta 9^ (“però arrivava nona (spesso) e dodicesima (pure).””) nell’anno della Supercoppa e della semifinale di Coppa Coppe sconfitta dal Barcellona….è arrivata 3^, ha fatto la Champions, 2 finali di Coppa Italia…. ecco cosa fece CG, a fronte della finale (1) di Coppa Italia dei DV e di 2 semifinali UEFA.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. zizzania - 2 mesi fa

        E gli anni dal 1991 al 1994 non li conti? Batistuta c’era anche lì. Spiego meglio il “morta”: se io avessi vinto all’epoca 30 milioni al Superenalotto e fossi stato uno che voleva fare un dispetto a Firenze e ai Fiorentini, avrei potuto partecipare all’asta dei titoli sportivi e comprarmeli. Cosa avresti tu oggi in bacheca? Te lo dico io: la nebbia. Se ti dico che la squadra per cui tifiamo oggi ha solo 16 anni di vita è una realtà e purtroppo l’artefice di tutto questo è il tuo amico cotonato (anche se penso che c’eri anche te alla fiaccolata dei 10.000, 20.000 o quanti eravamo quella sera). Anzi mi sbaglio, di anni na ha 15 perchè quando è nata s’è fatta un anno di FLORENTIA VIOLA.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio50 - 2 mesi fa

    Vittorio e’ stato un tifosissimo della Fiorentina come i suoi genitori, ma purtroppo per lui e per la Fiorentina non ha saputo amministrare le sue societa. Con Mario le cose serebbero andate diversamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 mesi fa

      Talmente tanto tifoso che nelle dichiarazioni di cui sopra dice che ha venduto ai simpaticissimi romanisti il giocatore più forte della squadra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ghibellino viola - 2 mesi fa

      Con Mario siamo retrocessi. Gente studiate che vi fa bene

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tagliagobbi - 2 mesi fa

    A me dispiace che uno come è stato lui si sia ridotto così. Comunque, i fatti sono questi, lui ha fatto fallire la Fiorentina non perché ha tenuto Bati per 9 anni o perché ha fatto lo squadrone (bei tempi e calcio diverso…) ma per situazioni amministrative non proprio chiare. Poi che la roma e la lazio dovessero anch’esse fallire e non successe per motivi politici ed altro è un dato di fatto ma non santifichiamo sull’altare dei “DV andatevene” uno che ha, alla fine della fiera, danneggiato irrimediabilmente una squadra ed una città.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 2 mesi fa

      Ci sono altri “dati di fatto”, se permetti, durante la sua gestione
      – 9 anni di Batistuta, miglior centravanti del mondo dell’epoca;
      – 2 partecipazioni alla Champions (con partite memorabili)
      – 1 Coppa Italia e 1 finale persa
      – 1 Supercoppa italiana
      – 1 semifinale di Coppa Coppe
      …e inoltre: giocatori come Rui Costa, Toldo, Shwarz, Baiano, Chiesa sr… e via dicendo.

      Se ti lasci male anzi malissimo con la moglie, dopo 10 anni, puoi pure dire che ti “ha danneggiato irrimediabilmente”…. tuttavia se in quei 10 anni fai 2 bei figli, sani e intelligenti, ti crei un nome nel lavoro e una reputazione, fai una gran vita sessuale con lei eccetera, beh, il finale sarà pure pessimo, ma in quegli anni ci sono cose che “non puoi dimenticare” e che ti restano.
      Nessuno santifica quella donna, ma non puoi dire che ha fatto tutto schifo….

      Come tifoso, ti è restato nel cuore Batistuta & Rui Costa o Benalouane & Tino Crosta? chi ha preso i primi e chi i secondi?…
      Dai, su…. un po’ di oggettività nei giudizi, dopo così tanto tempo, non guasterebbe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Sblinda - 2 mesi fa

        Se parli di Tino Costa e Benacoso devi paragonarli a Ficini e Equi Gonzalez o a Vakouftis.

        Tra i tanti elenchi che hai fatto hai omesso diverse cose del periodo dei della valle. Liverpool, Bayern, Toni, Mutu, 2-3 a torino e 5-2 a firenze, poi Jovetic, Jorgensen, Frey ecc ecc…
        Paragonare quel calcio a quello di oggi è una forzatura bella e buona.
        Ma ogni pretesto è fantastico per rimpingere quello che prima abbiamo detestato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Tagliagobbi - 2 mesi fa

          Bravo Sblinda, hai capito perfettamente il senso del mio commento.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ilRegistrato - 2 mesi fa

    CI SECCHIAMO NOI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ghibellino viola - 2 mesi fa

    La peggior presidenza della storia della Fiorentina. E nemmeno di poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. manuele da fiesole - 2 mesi fa

    Grande Vittorio, vero presidente e tifoso viola che ti sei rovinato per fare grande la Viola. Hai fatto degli errori ma tu veramente volevi bene alla Fiorentina. A te il mio sincero rispetto. E spero che venga accolta la tua richiesta di poter tornare al Franchi.
    Facciamo una petizione per far tornare Vittorio allo stadio, dalla sua Fiorentina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Angel - 2 mesi fa

      Ha rubato i soldi alla Fiorentina. Gli errori nella vita li fanno tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user-2073653 - 2 mesi fa

        Anche no. E non perché questi sono come sono, bisogna acclamare chi ci ha messo in queste mani.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Lollo26 - 2 mesi fa

    Caro Vittorio, avevo solo 12 anni e avevo passato l’infanzia con il codino di robi Baggio prima e poi con le magline di batistuta.
    Ricordo che quando vincemmo la coppa italia la mattina mi svegliai per scrivere un “articolo” su quella vittoria sul Parma con gol di vanoli, ricordo anche quando in quegli anni si lottava per lo scudetto, guardavo sempre quelli che il calcio per vedere i risultati e non avevo nemmeno 10 anni ed esultavo e ci credevo come un matto di poterlo vincere quello scudetto, andó male ma ero orgoglioso di tifare la Fiorentina che mi dava davvero delle emozioni forti, batistuta era l’idolo di tutti i bambini, anche gli juventini me lo invidiavano, sai sono del Valdarno e qui ce ne sono tanti purtroppo.
    Poi a 12 anni non capivo cosa stava succedendo, ricordo si giocava con i bambini, con Moretti palombo e di colpo finimmo in c2 e io non capivo nemmeno il perché ma piansi tantissimo, ricordo che gli altri bambini mi dicevano: ora che sei fallito puoi anche cambiare squadra tanto non si chiama neanche più Fiorentina, io ti ringrazio per le emozioni che ho passato nell’infanzia, emozioni che ho riprovato solo con Prandelli e Montella anche se in forma minore, ma ci hai dato anche una pugnalata che nessuno meriterebbe, il fallimento.
    Se qualcuno mi chiedesse, cambieresti questa Fiorentina con quella di quei tempi e dopo 10 anni fallisci? Purtroppo forse direi di sì, perché quelle emozioni ora ce le sognamo, anche se ora come ora non possiamo fallire in nessun modo (bilancio +40 milioni in Italia non ce l’ha nemmeno la Juve dopo cr7).
    Forse dico così perché sono nostalgico di quei tempi, forse perché da una parte spero ancora di poter tornare a sognare, ma quando sento il nome di Cecchi Gori sono sempre contrastato da mille emozioni, sia positive che negative, perché erano bei tempi e si è sognato per anni però ha anche scritto poi la pagina più brutta della nostra storia.
    Comunque Vittorio buona fortuna ma non so se sia il caso che tu torni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. mannishboy - 2 mesi fa

    Torna strullo, che c’ho voglia di rincorrerti co n tortoio sbrullito male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Marco Chianti - 2 mesi fa

    Un uomo per bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 mesi fa

      Eh, come no! Un galantuomo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. palo - 2 mesi fa

    si però vai nel formaggino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. nisci - 2 mesi fa

    Basta che paghi il biglietto e nessuno si secca figurarsi portare soldi alle casse è sempre gradito… mica vorrai entrare gratis dopo aver suggerito la vendita di Batistuta che detto dal proprietario è voglio vendere Batistuta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. lor29 - 2 mesi fa

    Vieni pure, tanto i DV non ci sono mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. mastice67 - 2 mesi fa

    Ma la cordata Colombiana a che punto è..?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. zachini - 2 mesi fa

    Solo per aver suggerito Bati alla Roma e avergli fatto vincere lo scudetto non dovresti nemmeno avvicinarti a Viale dei Mille…che poi non è che ci volesse un genio a suggerire Bati…

    Vdz

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 2 mesi fa

      Il tuo è un commento di cui vergognarsi: spero per te che tu sia 1) un gobbo 2) un tredicenne che ha visto solo la Fiorentina delleballe.

      Ad un presidente che ha prima scoperto e poi tenuto 9 (nove) anni il più grande centravanti del mondo degli anni 90 e che adesso ha il coraggio di applaudire gente come Simeone portata da scarpari spariti dalla circolazione da anni, tutto gli si può dire, tranne che incolparlo per aver “suggerito Bati alla Roma e avergli fatto vincere lo scudetto”.

      Nove anni l’ha tenuto…. se un tifoso di 40-50 anni che si reputa tale chiude gli occhi, l’unica soddisfazione sportiva viola è stata aver visto Batigol … uno che da solo ti ha portato 2 dei 3 trofei dell’epoca moderna… oltre ai 2 trofei, è un un giocatore inarrivabile che gli scarpari si sognano anche se restassero qui due secoli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. zachini - 2 mesi fa

        Se io fossi un tredicenne sarei un tredicenne molto acuto, mentre tu mi sembri uno che va per gli anta e lasciatelo dire non mi pare che abbondi di fosforo.
        Oggi Batistuta ti dura al massimo 3 anni con Cecchi Gori, con DE Laurentis, ma anche con Agnelli. Forse non hai notato che il calcio è cambiato, sono cambiate le regole, gli introiti e tutto…
        Forse ci scordiamo che il signore in questione ci ha cancellato dal calcio, ci ha rubato i soldi in casa…ci ha fatto andare su campi di cui non sapevi nemmeno l’esistenza oltre ad essere retrocesso sul campo 2 volte in serie B
        Me lo caccio Batistuta in B, preferisco di gran lunga il secondo turno in CL o la semifinale di Uefa che è il calcio che conta e che voi avete criticato.
        Quindi se c’è qualcuno che si deve vergognare, sei tu, che ammiri uno che ci ha buttato nel baratro

        VDz

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alan1971 - 2 mesi fa

          No, caro “tifosone”, non dimentico affatto che ” il signore in questione ci ha cancellato dal calcio”.
          Non metterti a fare giochetti dialettici con me che non attacca.
          Il punto del tuo post non era affatto il fallimento (che non hai neanche accennato), bensì Batistuta.

          Sei tu che dimentichi eccome che “il signore in questione” ci ha dato 9 (nove) anni di Batistuta e io (di questo, non del fallimento) lo ringrazio eccome. E su quello ti ho risposto.

          Quanto ai tuoi amici scarpari, mi hanno regalato anche la sentenza di Cassazione che li riguarda su Calciopoli, 18 pt di penalizzazione e l’unico illecito sportivo in 92 anni di storia.
          Senza alcun trofeo (contro i 3 di CG) e senza alcun Batistuta.
          Questi sono fatti, non opinioni. E tu il fosforo non sai neanche cosa sia, abituato ad essere un tifoso delleballe e non certo della Fiorentina.

          Per cui, per quel che mi riguarda, dovresti sciacquarti la bocca cento volte prima di nominare Batistuta un’altra volta e preferire “il secondo turno in CL o la semifinale di Uefa” al più grande centravanti della storia argentina e uno dei più grandi di sempre.
          Te l’ho detto, sei un tifoso delleballe o un gobbo nell’animo, decidi tu quello che ti calza meglio a pennello.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Horsenoname - 2 mesi fa

            Alan1971 Cecchi Gori non ci ha regalato solo 9 anni di Batistuta ma anche calciatori del calibro di Carlos Dunga , Manuel Rui Costa , Edmundo , Francesco Toldo , Ciccio Baiano , Sfefan Effemberg , Massimo Orlando , Francesco Flachi , Spadino Robbiati , Tomas Repka , Sandro Cois ecc.ecc , e allenatori come Trapattoni , Terim che per l’epoca erano il top , quando mai potremmop rivedere qualcosa di simile a Firenze ? Certo il fallimento incide molto , ma come mai Lazio e Roma nello stesso periodo furono salvate dalla lega e la Fiorentina fallì per 4 soldi ? Stranamente all’epoca Berlusconi presidente del Milan e Galliani vicepresidente di Lega , Andreotti azionista della Roma e a Lotito viene permesso di smaltire i debiti della Lazio di Cragnotti in 25 e rimanere in serie A . Facile parlare di fallimento , ma dietro a tutto cosa c’era ?

            Mi piace Non mi piace
          2. Alan1971 - 2 mesi fa

            @Horsenoname:
            guarda che hai sbagliato destinatario… non è a me che devi ricordare queste cose, visto che la penso come te… ma a quello qui sopra che a Batistuta preferisce “il secondo turno in CL o la semifinale di Uefa”…
            Tra l’altro uno che neanche si ricorda che la CL l’abbiamo fatta (e bene) pure con Batigol e fatto la semifinale di Coppa delle Coppe…. evidentemente si ricorda le semifinali che gli fanno comodo….

            Mi piace Non mi piace
          3. Horsenoname - 2 mesi fa

            @Alan1971 ho scritto a te perchè è inutile parlare con chi crede che prima del 2001 la Fiorentina non esisteva quindi come ben puoi capire sarebbe solo stato fiato sprecato . Ti pongo una domanda se permetti , ma come mai i nostri mecenati negli anni invece di regalarci tutte queste gioie non si sono acquistati squadre come Ascoli (che tra l’altro è la loro naturale provincia) o l’Ancona (giusto per rimanere nella regione) ? Che bisogno c’era di rimanere a Firenze ?

            Mi piace Non mi piace
          4. Alan1971 - 2 mesi fa

            @Horsenoname:
            sinceramente mi fai una domanda universale, a cui non so dare risposta, tipo dove finisce l’universo e cosa c’era prima del Big Bang….

            Stasera in Radio ascoltavo un giornalista che (giustamente) si chiedeva: “Ma perchè i DV per una volta non fanno uno sforzo e prendono un giocatore come Diawara, facendo un po’ di anticipo di cassa, tanto poi a giugno venderanno MIlenkovic o Chiesa (o entrambi) e prenderanno oltre 100 milioni?….”
            Domanda assolutamente legittima: ma, siccome sappiamo che non lo faranno, l’unica risposta che mi viene da dirti alle tue sacrosante domande (“perchè non hanno acquistato l’Ascoli o l’Ancona ? Che bisogno c’era di rimanere a Firenze?”) è che non restano per “motivi sportivi” (sennò prenderebbe un Diawara, oppure a gennaio 2016 un difensore e non Benalouane e Tino Crosta, insomma proverebbero a combinar qualcosa) ma per motivi “di visibilità”, che squadre come l’Ascoli o l’Ancona (con tutto il rispetto) non gli danno.

            Inoltre, io personalmente sono poco convinto ormai che i presidenti (tutti, senza distinzione alcuna) siano dei “mecenati”… tutti dicono che “ci rimettono” … ci sono giornalisti pronti a giurare che Tizio e Caio hanno perso 200-300 milioni in 10 anni….eppure tutti, da Preziosi a Lotito, da DV a Zamparini, da Cairo ai Pozzo e così via, non mollano mai l’osso….
            E sì che – almeno nel nostro caso – neanche sono tifosi…. quindi evidentemente ci sono cose che non sappiamo, perchè non mi spiego come mai dei grandi imprenditori (non sono ironico stavolta) stiano in un’attività che non gli rende.

            Mi piace Non mi piace
          5. Horsenoname - 2 mesi fa

            @Alan1971 , ti ringrazio per la risposta che sinceramente mi aspettavo proprio in virtù del fatto che probabilmente vediamo le cose dallo stesso punto di vista , e mi riferisco alla “Visibilità” , l’ho sempre scritto nel tempo che i Della Valle sono arrivati a Firenze solo per poter avere una visibilità che nelle Marche mai avrebbero avuto e regolarmente sono stato infamato dai pro proprietari , e purtroppo sono daccordo con te che non lasceranno tanto facilmente perchè la Fiorentina è una azienda che fa guadagnare senza metterci un solo centesimo e solo un idiota cederebbe una “vigna in Chianti” . Negli anni 90 la contestazione constrinse i Pontello a cedere a Cecchi Gori , ma i Pontello vivevano a Firenze avevano le aziende quì e iniziava ad essere rischioso trovarsi una città contro , ma questi cosa rischiano ? Niente , l’unica persona che vive in città è Giancarlo Antognoni e figuriamoci se ci mettiasmo contro di lui , non esiste , per cui chi puoi contestare ?
            Neanche i cosidetti “lenzuolai” ormai hanno più potere ; l’unico che potrebbe averne è il sindaco , imponendo l’obbligo di costruzione dello stadio e centro sportivo di proprietà della società Fiorentina , ma senza cedere i terreni per permettere di costruire gratuitamente alla faccia del comune e dei fiorentini , centri commerciali e altre attività extra calcio , se vogliono farlo , comprano il terreno a prezzo di mercato e ci pagano sopra le loro belle tasse come è logico che sia , perchè ne Firenze ne i fiorentini sono un ente benefico per approfittatori , concludo esortando il presidente Pucci a lasciar perdere di chiedere un incontro per chiarire , non c’è niente da chiarire certe cose si affrontano con le persone serie e quei signori sono solo dei burattini perciò non ne vale la pena .

            Mi piace Non mi piace
          6. Graz - 2 mesi fa

            La Fiorentina ha fatto conoscere Batistuta in Italia. Batistuta ha fatto conoscere la fiorentina nel mondo. Basta andare all’estero e dire Fiorentina che ti rispondono Batistuta…

            Mi piace Non mi piace
      2. user-2073653 - 2 mesi fa

        È un gobbo, quello è certo, ma stavolta ha ragione. Ogni tanto succede anche a lui…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Max - 2 mesi fa

    Non glielo hai suggerito, glielo hai venduto….e qualcuno ha fatto sparire quei soldi. il fallimento è partito tutto da lì. purtroppo ti sei circonda6di farabutti che ti hanno spolpato

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy