Calamai: “Punto su Faggiano, il primo incarico è cedere Chiesa e Simeone”

Calamai: “Punto su Faggiano, il primo incarico è cedere Chiesa e Simeone”

Il parere del giornalista della Gazzetta dello Sport: “Milenkovic dovrebbe restare, Benassi in partenza”

di Redazione VN

Così Luca Calamai dagli studi di Radio Bruno Toscana:

E’ stato sbagliato prendere Montella in quel momento e i risultati lo dimostrano. Anche a livello mediatico, hai già bruciato l’effetto che avrebbe dovuto portare un nuovo allenatore con un trascorso positivo, sarebbe stato diverso presentarlo in estate con un nuovo ciclo da cui ripartire. Corvino? Io non so niente e secondo me non lo sanno neanche loro. Credo che la soluzione migliore sarebbe affiancare Faggiano a Corvino, con la prospettiva di un anno di convivenza per poi lasciargli la gestione della parte tecnica dalla stagione successiva. Chiunque arriverà, come primo incarico dovrà vendere Chiesa, a meno che arrivi un input aziendale improbabile. Questo sarà il primo nodo, complicato, poi ci sarà da provare a vendere bene Simeone. Secondo me resterà Milenkovic, perchè dopo questo girone di ritorno dovresti svenderlo, insieme a Pezzella, Lafont, Muriel saranno i giocatori da cui si ripartirà. A centrocampo credo non rimarrà nessuno, neanche Benassi.

vnconsiglia1-e1510555251366

Curva Fiesole e ATF: “Tutti a Parma! Poi inizierà la resa dei conti con Della Valle”

Chiesa, si accende il derby d’Italia. Juve e Inter alla finestra: servono 70 milioni

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mauro - 3 giorni fa

    VENDERE non solo Chiesa e Simeone, ma tutti quello con una certa valutazione, in B non servono, I DV sono riusciti nell’impresa, ora possono anche vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alesquart_3563070 - 6 giorni fa

    Mah….non è la prima volta che Calamai spara a casaccio….vediamo. A mio parere, se vogliono ricostruire sul serio Chiesa, Muriel, Pezzella e forse Milenkvic li dovranno tenere. Tra Lafont e Drago non saprei. Se c’è un preparatore bravo può andare bene il primo sennò meglio il polacco che a Empoli ha fatto progressi. Penso questo perché rifare una squadra di sana pianta, con un monte ingaggi basso c’è il rischio concreto che ti dicano tutti “grazie anche no”. E allora si andrebbe in B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SempreForzaViola - 4 giorni fa

      Calma calma delle volte fare degli errori aiutano, perciò mi aspetto un grande rilancio. Per adesso pensiamo a salvarci. Sempre forza viola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. filippo999 - 6 giorni fa

    beh , certo…vendi Chiesa e tieni Lafont…anche perchè Lafont chi te lo piglia…
    E Dragoswki a Empoli ha dimostrato di essere migliore di Lafont…ma tant’è…
    ormai la scelte che vengono fatte non hanno più nulla a che fare con lo sport , non
    dico un pò , proprio per nulla , zero assoluto , al punto anche di tenerti uno più
    scarso solo perchè l’hai pagato di più…dopo di che molti si lamentano che non
    arrivano i risultati…caso mai , ci sarebbe da domandarsi perchè mai in questa
    situazione i risultati dovrebbe venire . Chiesa è l’ultima plusvalenza , dopo di
    che il deserto…Si preparano tempi bui , al punto che tra una anno o due rimpiangeremo anche i pareggi di Pioli …io , tanto per non sbagliarmi , mi porto avanti e li mando al
    diavolo .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy