Ariatti e il primo giorno alla Fiorentina da incubo: “Cavasin mi disse: Ma te che ruolo fai?”

Ariatti e il primo giorno alla Fiorentina da incubo: “Cavasin mi disse: Ma te che ruolo fai?”

L’ex centrocampista racconta il suo primo allenamento in viola: “Ero disperato, chiamai mia moglie e…”

di Redazione VN

“Ci sono due squadre che hanno segnato la mia carriera: la Fiorentina e l’Atalanta, entrambe mi hanno permesso di crescere come giocatore e come uomo”. Così Luca Ariatti, ex centrocampista viola e ora procuratore, a Fantagazzetta. E pensare che il primo giorno a Firenze non andò esattamente come sperava: “Era il mio primo allenamento alla Fiorentina. Finita la seduta Cavasin mi chiama e mi fa: ‘Ma tu che ruolo fai?’, e la mia risposta fu: ‘ Mister, ma cosa mi avete comprato a fare?’. Dopo chiamai mia moglie e le dissi che tirava una brutta aria, l’allenatore non sapeva nemmeno che ruolo facessi… Da quella volta sono diventato il pupillo di Cavasin, che mi ha sempre schierato in tanti ruoli. E ogni volta che lo rivedo ci ridiamo sopra”.Violanews consiglia

Ariatti a VN: “Mondonico era un padre calcistico per me. Lo spareggio col Perugia fu merito suo. Non scorderò una frase…”

Ariatti: “Pioli? Lavori sui giovani e poi potrà puntare più in alto”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 mesi fa

    Che personaggio Cavasin…tanto una brava persona, ma uno si domanda come abbia fatto ad arrivare ad allenare in A!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy