Ancora Muriel: “Un peccato non aver vinto. Spero di mostrare le mie movenze ogni domenica”

Ancora Muriel: “Un peccato non aver vinto. Spero di mostrare le mie movenze ogni domenica”

L’attaccante colombiano, protagonista indiscusso di Fiorentina-Sampdoria, è felice per l’esordio ufficiale in maglia viola condito da una doppietta da fuoriclasse

di Redazione VN

Il protagonista di giornata in casa Fiorentina Luis Muriel ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Violachannel.tv:

 

E’ stato un peccato perchè avevamo iniziato molto bene la partita con due-tre occasioni per andare in vantaggio. Poi dopo il gol è stato un peccato rimanere in dieci in campo. Giocare con l’uomo in meno per più di un tempo è sempre dura ma ci abbiamo messo tanto cuore e voglia e alla fine abbiamo ottenuto un risultato buono per come si era messa la partita. Nello spogliatoio il mister ci aveva avvisati che serviva un grande apporto per vincere questa partita e lo ha ribadito di nuovo nell’intervallo. Abbiamo messo tutto in campo per provare a vincerla. Alla fine il risultato finale penso sia giusto.

Sono molto contento per i gol e per esser tornato in Serie A e aver trovato subito la rete. Mi avrebbe fatto più piacere portare a casa i tre punti ma va bene cosi. Sono contento di non aver perso le mie movenze, ce le ho ancora… (ride ndr) e spero di riproporle in campo ogni domenica.

Questo pareggio deve darci tanta forza e determinazione e i risultati arriveranno. Questa è una squadra che va in campo con tanta voglia di fare e si vede. Una dedica per i miei gol? Sicuramente li voglio dedicare alle mie due bambine che erano in tribuna e sono venute da Siviglia per vedermi. Sono felice di avergli potuto regalare queste due gioie.

 

Violanews consiglia

 

Corvino rivela: “Muriel mi aveva promesso due gol”. Poi se la prende con l’arbitro

 

Tonelli: “Dispiace di esser preso di mira dai tifosi viola. Firenze rimane casa mia”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy