In Serie C c’è una pianticella che cresce bene: Pinto si è preso l’Arezzo. E Corvino osserva

In Serie C c’è una pianticella che cresce bene: Pinto si è preso l’Arezzo. E Corvino osserva

Il difensore classe ’98 ha giocato tutte le partite dei toscani

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Tra i tanti giovani di proprietà della Fiorentina in prestito in giro per l’Italia, ce n’è uno che sta impressionando positivamente. Si tratta di Pierluigi Pinto, difensore centrale, classe ’98, in prestito all’Arezzo, che dopo la vittoria contro la Pro Vercelli è in testa al girone A di Serie C.

Fin qui il brindisino, alla prima stagione nei prof dopo quattro stagioni nel vivaio gigliato, le ha giocate tutte, mettendo insieme dodici presenze tra campionato e Coppa Italia di Serie C, 1.110 minuti giocati su 1.100 totali. E una media voto che, quotidiani alla mano, raramente è scesa sotto la sufficienza piena, anzi, spesso più che promosso.

Un perno imprescindibile nella retroguardia di Dal Canto, che non ha esitato a concedergli fiducia fin dal ritiro estivo. E, grazie alla formula del prestito secco stipulata con gli amaranto, la Fiorentina a fine stagione si ritroverà un altro talento in rampa di lancio.

 

Violanews consiglia

Nacho Castillo a VN: “La mia era una grande Fiorentina. Anfield, che emozione! Le lacrime dopo il gol al Bari? Vi spiego…”

Ancora Toldo: “Giravo per Firenze con un Sì usato. Con Firicano al sicuro anche a 90 anni”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy