Caso: “Firenze è casa mia. Spero di arrivare in Serie A e in nazionale come Bernardeschi”

Caso: “Firenze è casa mia. Spero di arrivare in Serie A e in nazionale come Bernardeschi”

Giuseppe Caso, in prestito al Cuneo dalla Fiorentina, ha segnato ieri il primo gol tra i professionisti

di Redazione VN

Intervistato da tuttoc.com, Giuseppe Caso, giocatore del Cuneo in prestito dalla Fiorentina e autore del primo gol tra i professionisti nella partita contro la Pro Vercelli, ha parlato così della sua esperienza in maglia viola e non solo

Il sogno è quello di emulare Bernardeschi visto che mi ha scoperto suo padre? Quando eravamo piccoli prendevamo anche lo stesso pulmino per andare ad allenarci, io salivo a Spezia e lui a Carrara, siamo cresciuti entrambi nella Fiorentina. E non nascondo che mi piacerebbe arrivare in Serie A e in Nazionale come è successo a lui, il sogno che cullo è quello.

Cosa mi porta dietro dell’esperienza con la Fiorentina? Ho passato 12 anni nel vivaio della Viola, arrivando poi a disputare due finali Scudetto e due semifinali di Coppa Italia: Firenze la sento come casa mia, mi ha dato tanto sotto ogni punto di vista. Ma adesso penso al Cuneo, devo proseguire il mio percorso pensando a migliorarmi per il bene non solo personale ma anche della squadra: il campionato è una battaglia, dobbiamo sempre essere pronti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy