“Troppe verità che dividono, ma adesso onore al Pampa“. L’editoriale di Rialti per VN

“Troppe verità che dividono, ma adesso onore al Pampa“. L’editoriale di Rialti per VN

“Come mi manca il Pampa che ha deciso di andarsene troppo presto. Lui che si era battuto per uno stadio solo viola!”

di Alessandro Rialti
Alessandro-Rialti

Sapete qual è il più pericoloso nemico della Fiorentina? Il veleno, le troppe verità. Il veleno, quello che tanti fanno scorrere in città, inquinando anche l’Arno. Sembra che non ci sia più niente di viola, più niente di pulito, più niente di autentico. Borja ha raccontato a un gruppo di tifosi di essere stato «tagliato» dalla società e invitato ad andarsene? Lo dirà pubblicamente sabato prossimo? La società assicura che non è affatto vero?  Diego pensa di aver stanato i falsi amanti della Fiorentina quelli che polemizzano e non «cacciano» mai una lira? Presto Andrea farà la parte del «carabiniere» buono e calmierà l’ambiente con una bella passeggiata per le strade di Moena?

Quante verità. Mi stanno stancando. Come il mio lavoro dove un giorno Corvino  «è» a cena con Di Francesco e si stringono la mano, dove nessuno aveva mai chiesto a Kalinic se gli andava di trasferirsi in Cina, dove a cena va pure Sousa che ora è a spasso e deve affrettarsi se vuole, come ha detto, arrivare a battersi per una Coppa da Champions entro due o tre anni. Parole, in circolo, parole al curaro.

Come mi manca il Pampa che ha deciso di andarsene troppo presto. Lui che si era battuto per uno stadio né rosso né nero, ma solo viola. Che grande lezione da uno come lui, piccolo e disperato. Uno che era troppo stanco per continuare. Maledetti veleni che ci stanno impestando la vita.

Fermiamoci un attimo e ripensiamo a un immenso amico che amava solo una Fiorentina e non i rivoli della menzogna e dell’opportunismo. Chi mente sa di mentire. Io mi stringo vicino al Pampa, un po’ goffo, ma così vero e protettivo. Noi eravamo immensamente diversi, come sanno essere diversi i fiorentini. Ma non davanti alla maglia viola. Quello mai.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. kk53 - 2 anni fa

    Ecco,ma invece di fare discussioni inutili che non portano a niente,perchè questo sito non dice niente sull’offerta di Sundas ed altri imprenditori fiorentini,ai Della Valle,cosa c’è di vero o di falso,visto che persino i regionali televisivi ne hanno parlato,è giornalismo anche questo,non solo
    sapere se Corvino è a cena con chi,o stringe la mano a qualcunaltro,per questo
    questo sito è pieno di personaggi che niente hanno a che vedere con la viola!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 2 anni fa

      ma chi alessio sundas?
      maddai.
      por favor.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 2 anni fa

    Caro Alessandro,
    il tuo articolo mi è molto piaciuto e, devo dire che, tra tutti i giornalisti (molti dei quali solo “giornalai”, scusami!) di Firenze sei quello con il quale mi sento più in linea non intesa come forma fisica (Scherzo!).
    Hai completamente ragione, hai centrato l’argomento che purtroppo a Firenze è sempre stato attuale.
    A Noi piace farci del male!
    Che devo dirti……. forse siamo rimasti troppo presto orfani dei Medici che ci hanno insegnato cosa voleva dire essere “grandi” e qualcuno pensa di esserlo ancora ma purtroppo i veleni di cui tu parli sono pane quotidiano, basta leggere quello che il tuo amico Pestuggia pubblica per rendersene conto, anzi proprio lui è il primo a cavalcare l’onda anche se lo capisco è il suo lavoro e la sua fonte di guadagno.
    Vedi si permette anche di usare il nome del “grande piccolo pampa” ed accostarlo ad uno dei più grandi cretini di questo sito ma……….. non importa l’importnte e fare audience il resto non conta.
    Qui oramai non si parla più della Fiorentina ma solo dei Della Valle con Guelfi e Ghibellini che non riconoscono più nemmeno il colore delle maglie Viola ma solo quello delle sciarpe di Diego.
    Chiedono passione e amore ma sono i primi a non averne, solo lo smisurato EGO che deve essere portato avanti.
    A poco importa cosa si tenti o si voglia fare l’importante è criticare tutto e tutti il resto non conta.
    Non si rendono conto che la nostra storia parla per noi, la nostra tradizione è quella che è sotto gli occhi di tutti con i noctri trofei (pochi) vinti in quasi cento anni.
    Si vuole vincere ma non si rendono conto che la nostra dimensione è tutt’altra cosa e che molte volte dobbiamo accontentarci di quello che ci è permesso fare.
    Anche qui tirano in ballo la passione e l’amore per la città, per l squadra ma non si rendono conto che con la passione e l’amore non si vince lo stesso.
    Lasciamo perdere Alessandro, noi abbiamo la stessa età e quindi siamo “tagliati fuori” ci sono quelli che non hanno vissuto i pochi scudetti e le poche coppe che invece noi abbiamo avuto il privilegio di veder alzare al cielo. Abbiamo un’unica colpa, grande secondo me, quella di aver insegnato ai nostri figli a tifare Fiorentina.
    Questi tifosi di oggi non lo meritano.
    A risentirsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

      Vedo che Lei non perde mai l’occasione per criticarmi. Adesso per favore mi spiega cosa vuol dire con la frase “si permette anche di usare il nome del “grande piccolo pampa” ed accostarlo ad uno dei più grandi cretini di questo sito ma……….. non importa l’importnte e fare audience il resto non conta”.
      Io non ho accostato proprio niente e non vedo perché dovrei censurare un utente, per quanto singolare, che ha scritto in questo articolo di Rialti. Evidentemente le sto antipatico, ma usi questa antipatia quando è il momento giusto non a sproposito come ha fatto in questo momento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 anni fa

        Lei ha permesso al suo amico bamba di accostare il nome del Pampa al suo. Invece di censurare le persone che criticano il suo lavoro censuri quelle che scrivono cretinate e basta.
        Io ho il diritto di criticare e di sbagliare Lei ha il dovere di essere imparziale con tutti, E NON LO E’.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

          Il mio amico Bamba? Non ho il piacere di conoscerlo. Se mi permette noi censuriamo chi offende, minaccia e incita alla violenza. Non possiamo giudicare, come fa lei, chi scrive cose giuste o non giuste. Ognuno è responsabile delle idee che porta nel forum e quanto al suo diritto di criticare il nostro lavoro non mi preoccupo, questa è la sua occupazione principale. E per intendersi una volta per tutte, tutti i redattori che moderano il forum sono assolutamente imparziali sulle idee dei lettori e sul togliere offese e minacce. Buonasera

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Barsinee - 2 anni fa

          Occhio che il servizio tecnico di Rcs ti banna l’account!!! Ah p.s. quelli di gazzanews non sapevano nulla di ban tecnici ma avrò chiesto alle persone sbagliate!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 2 anni fa

            Ciao Barsine, il Prof Pestuggia MENTE SAPENDO DI MENTIRE e non c’è peggior cosa di questa.
            Solo ieri 5 messaggi censurati per forse apprezzamenti non desiderati, uno dove dicevo che ra uscito un articolo sulla Stampa di Moggi sulla Fiorentina e che dopo i vari, Preziosi, Pontello, cecchi Gori ed altri potevano pubblicare anche quello tanto oramai il loro giornalismo è questo.
            censurano chi e quando vogliono e fanno passare i messaggi di IG, Bamba Elrond (probabilmente la stessa persona). Il bello è che non si accorgono che li prendono per il culo ma loro………. Avanti Savoia!
            saluti

            Mi piace Non mi piace
          2. 29agosto1926 - 2 anni fa

            Oggi solo due!

            Mi piace Non mi piace
    2. Bamba - 2 anni fa

      Si plachi e porti rispetto all’avv. dott. Pestuggia!! Lui è un uomo di vasto intelletto, non come lei. Impari da chi nella vita ha raggiunto una posizione di rilievo. Vuole anche lei un Bugatti? Lavori sodo e se lo guadagni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

        Gentile dottor Bamba ci tengo a precisare che non sono avvocato né ho mai sostenuto un solo esame della facoltà di giurisprudenza. L’altro titolo, quello di dottore, invece me lo può continuare a dare avendo conseguito la laurea con la votazione massima e lode. Quanto al vasto intelletto lo si può notare anche dalla mia fronte spaziosa…. Mi stia bene e passi un week end dorato in una delle sue innumerevoli proprietà immobiliari .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bamba - 2 anni fa

          Grazie e buon weekend anche a lei! Scintillanti saluti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. unial5_786 - 2 anni fa

      Ma sai leggere gli articoli o leggi solo i titoli? A termine dice “Fermiamoci un attimo e ripensiamo a un immenso amico che amava solo una Fiorentina e non i rivoli della menzogna e dell’opportunismo. Chi mente sa di mentire”. Indovina un po’ a chi sono dirette queste frasi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele - 2 anni fa

    Finalmente uno che spende due parole per un grande uomo ed un grande ultras che se n’è andato troppo presto, uno che ha dedicato la sua vita alla fiorentina, uno dei fondatori degli UV73 senza cui la fiesole non sarebbe mai stata quella che è stata e ora che anche lui se n’è andato, come il Pompa e Marco di campi prima di lui, ci sentiamo tutti un pò più soli.
    ONORE AL PAMPA LUNGA VITA AGLI ULTRAS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bamba - 2 anni fa

    Più che al Pampa c’è da pensare al Bamba! Ma si sa, a questi giornalisti sempliciotti e provinciali non piace la ricchezza. Uno come me, pieno di soldi, che possiede sette ville, tre yacht, un jet privato, un elicottero, due Bugatti, due Ferrari, due Lamborghini e che va sempre in giro vestito di Gucci, non può piacere ai radical chic come Rialti. Solo Pestuggia, di cui sono grande ammiratore, potrebbe fare un articolo su di me. Perché lui, secondo me, ha capito la mia vera identità. Lui sa qual è la mia Villa di Settignano. Quella più appariscente, più scintillante…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nisci - 2 anni fa

      Uno come te con tutti sti soldi ma perchè non si lava i vestiti e usa solo quelli usati da Gucci?
      😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Forza viola - 2 anni fa

      non perdi mai un secondo per far uscire da codesta bocca senza testa parole inutili e offensive.,anche quando un giornalista serio come Rialti saluta con affetto un grande tifoso Viola come il Pampa .
      Rispetto per il Pampa e per i suoi familiari in questo momento difficile.
      Onore al Pampa fiorentino vero e grazie Rialti per le belle parole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ganesh - 2 anni fa

      Per favore sciacquarsi la bocca quando uno come lei parla di uno come il Pampa. Grazie.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bamba - 2 anni fa

        Io rispetto il Pampa, grande tifoso Viola. Rialti no.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Forza viola - 2 anni fa

          LEI NON RISPETTA NESSUNO

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 2 anni fa

        Io so chi si dovrebbe sciacquare la bocca caro Ganesh, purtroppo quelli che potrebbero sciacquargliela hanno le mani in pasta. Saluti

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy