Stadio, Chiesa ecc… Silenzio, parla Diego Della Valle – L’opinione di Saverio Pestuggia

Stadio, Chiesa ecc… Silenzio, parla Diego Della Valle – L’opinione di Saverio Pestuggia

Le importanti dichiarazioni di Diego Della Valle non possono passare inosservate.

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia

Raramente possiamo leggere dichiarazioni di Diego Della Valle sulla Fiorentina e su tutto quanto orbiti attorno al mondo viola, ma ogni volta le sue parole assumono una rilevanza speciale per l’importanza del personaggio e soprattutto per il fascino che emana. Può restare simpatico oppure no, ma è indubbio che Diego sia uno dei pochi italiani ad avere un carisma bel al di sopra la media. Insomma le sue parole spesso sono sentenze e non solo nel campo della moda dove è un Top Player.

Ieri sera abbiamo raccolto poche battute di Diego su ChiesaHa un padre esemplare e sta bene a Firenze. Dove deve andare?” e sullo stadio futuribile di Firenze “Siamo pronti, quando ce lo fanno fare lo facciamo“. Battute? Dichiarazioni di circostanza? Forse sì, ma Diego Della Valle, lo ripeto, non parla mai a caso e sa benissimo che le sue parole arrivano a destinazione e spesso colpiscono l’obiettivo. In questo caso per Federico ha chiamato in causa anche babbo Enrico che ne gestisce carriera e immagine, mentre per lo Stadio chiarissimo il rimbalzo della palla verso l’amministrazione comunale e il Sindaco Nardella.

Da ieri sera sono leggermente più ottimista per la permanenza di Chiesa a Firenze anche se è chiaro e lampante che davanti a follie di top club (magari non italiani) anche Don Diego potrebbe abbassare il mirino. Importante, anzi fondamentale nel caso di cessione, sarebbe reinvestire la cifra intera in pochi giocatori di buon livello e non in scommesse tutte da verificare. L’esempio calzante arriva da Napoli che in pochi anni ha ceduto Cavani, Lavezzi e Higuain (scusate se è poco) ed è arrivato lo stesso a sfiorare il titolo.

E lo Stadio? In questo caso ha tuonato tanto, ieri e in passato. Prima o poi dovrà pur piovere!

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 1 settimana fa

    L’ho già scritto, nel bene e nel male per me conta solo diego, quello che dice ha sempre fatto. Sicuramente qualcun altro era già felice di fare una plusvalenza, diego lo ha stoppato e poi ce l’ha comunicato a modo suo. Bene così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. zachini - 1 settimana fa

    Aumentare ingaggio e contratto di un anno in cambio di clausola a 100 MLN…
    Cosi fece ADL, cosi dovremmo fare noi

    Vdz

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 7 giorni fa

      Non è così scontata la cosa, una clausola da 100 milioni comporta un ingaggio altissimo, a meno che Chiesa non compia un gesto che nel calcio di oggi sarebbe quasi rivoluzionario. Anche perché se firma una clausola del genere le squadre che potrebbero prenderlo si contano su tre dita forse.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy