Sesto posto ad una lunghezza, una notte per sperare: Nap-Fio e la probabile formazione

Sesto posto ad una lunghezza, una notte per sperare: Nap-Fio e la probabile formazione

Si avvicina la sfida delle ore 20:45

Una serata per sperare ancora nel sesto posto. Il San Paolo apre le porte e si veste a festa – attesi oltre 45.000 spettatori – per provare a brindare al sorpasso che i partenopei potrebbero operare nei confronti della Roma. Almeno per una notte. Di contro, una Fiorentina che contro le grandi ha dimostrato di potersela giocare: una delle poche note liete della stagione è stata infatti la capacità della formazione di Sousa nell’uscire a testa alta dalle sfide contro compagini blasonate. La vittoria contro la Lazio – seppur questa fosse rimaneggiata e annegata dal turnover – potrebbe aver dato quel tocco di autostima in più per giocarsela. La squadra di Sarri è una corazzata, quella di Sousa una nave che tra poco (fortunatamente, diranno in molti) arriverà in porto per poi cambiare tutto l’equipaggio.

Tanti dubbi per il tecnico portoghese in questa settimana, ad iniziare dalla sostituzione degli assenti Astori e Borja Valero. La scelta ricadrà probabilmente su un 3-4-2-1 votato all’accortezza ed alla dinamicità, caratteristica molto presente negli schieramenti di Sousa. Tatarusanu si piazzerà tra i pali, in difesa pronti Salcedo, Gonzalo e Tomovic, mentre sulla mediana ci saranno Vecino e Badelj: sugli esterni giocheranno a sinistra Maxi Olivera ed a destra Chiesa – probabilmente preferito a Tello per le maggiori doti difensive – con Cristoforo e Bernardeschi alle spalle dell’unica punta Kalinic.

Sesto posto che dista una sola lunghezza sulla carta, due considerando gli scontri diretti con il Milan: una notte, quella napoletana, per provare a centrare l’obiettivo europeo. Contro il tridente fantasia, contro il maestro Sarri, contro una bolgia che proverà a sostenere i locali nella corsa alla Roma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy