Pres. VC Casciana Terme racconta a VN: “24 ore di pullman per essere a Crotone”

Pres. VC Casciana Terme racconta a VN: “24 ore di pullman per essere a Crotone”

“Siamo usciti dallo stadio intorno alle 18 accompagnati dalla scorta. Siamo arrivati a Firenze intorno alle 5-5,30. Praticamente siamo tornati a casa quando era l’ora di andare a lavoro”

Si sono fatti ventiquattro ore di pullman per raggiungere Crotone. Perché la Fiorentina, anche nelle stagioni meno fortunate, non si lascia mai sola. Se non è amore questo. Stiamo parlando dei quindici tifosi iscritti al Viola Club Casciana Terme, presenti domenica allo stadio Ezio Scida. Una vera e propria Odissea, resa fortunatamente più leggera dal gol di Kalinic al 90′. Per saperne di più su questo viaggio della speranza, Violanews.com ha intervistato Fabrizio Meini, presidente del Club.

“Raggiungere Crotone non è stato facile. Rispetto ad altre trasferte non eravamo tanti, eravamo in quindici. Al nostro club sono iscritte circa cinquecento persone. Abbiamo preso un pullman con due autisti. Siamo partiti venerdì sera a mezzanotte da Firenze, quindi alle 11 da noi a Pontedera. Siamo arrivati a Crotone sabato mattina”.

Com’è proseguita la vostra avventura?
“Sabato abbiamo visitato l’isola di Capo Rizzuto dove ci sono dei bellissimi castelli aragonesi. Poi siamo andati a mangiare il pesce, abbiamo speso solo 25 euro. Siamo stati veramente bene e poi i posti in Calabria sono bellissimi. Inoltre le persone si sono dimostrate molto disponibili, ci hanno anche applaudito. Sono rimasto sorpreso dalla cortesia dei tifosi del Crotone, non mi sarei mai aspettato di vedere gente così brava e disponibile”.

Dove alloggiavate?
“In un bed and breakfast a Crotone. C’era una persona molto disponibile che ci ha assistito in tutto quanto. Eravamo divisi in tre strutture di questo B & B, due vicine all’ospedale quindi allo stadio, una sul mare”.

E il giorno della partita?
“La domenica mattina siamo andati in giro per Crotone. Abbiamo trovato una persona disponibile che ci ha fatto visitare il centro storico della città. Siamo stati anche sul lungo mare dove abbiamo fatto un aperitivo, poi alle una siamo andati allo stadio”.

Quando siete ripartiti da Crotone?
“Siamo usciti dallo stadio intorno alle 18 accompagnati dalla scorta. Siamo arrivati a Firenze intorno alle 5-5,30. Praticamente siamo tornati a casa quando era l’ora di andare a lavoro, almeno abbiamo dormito in pullman. E’ anche vero che alcune nostre persone che erano a Crotone sono in pensione, quindi hanno avuto più tempo per riposarsi. La trasferta non mi ha pesato. Ripartirei sabato prossimo. Sono stato bene come mi succede di rado. I crotonesi ci hanno accolto bene e alcuni hanno voluto farsi scattare delle foto con noi. E poi il viaggio è stato più leggero perché abbiamo vinto all’ultimo minuto. E’ andato veramente tutto liscio”.

violaclubcasciana

Com’era il clima fra i tifosi viola?
“La squadra è stata sostenuta, anche se c’è sempre una parte che polemizza con i Della Valle. Alcuni cori contro i Della Valle sono stati fatti, ma molto meno rispetto alle altre volte, anche se bisogna dire che eravamo solo trecento”.

Quale sarà la prossima trasferta lunga che farà il Viola Club Casciana Terme?
“Quella di Palermo, abbiamo già una trentina di adesioni. Speriamo di giocare la domenica alle 3, altrimenti siamo rovinati perché ci siamo già fatti un programma. Andremo da Firenze a Napoli in treno. Da Napoli prenderemo il sabato alle 20 la nave che arriverà a Palermo alle 6. Alle 8 di sera della domenica avremo la nave per Napoli. La nostra intenzione è visitare l’isola di Capri il primo maggio. E’ anche un gita turistica”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rudy - 5 mesi fa

    Fabrizio il numero Uno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy