La buonanotte dal ritiro: autografi, le parole di Sportiello e… tante giocate

La buonanotte dal ritiro: autografi, le parole di Sportiello e… tante giocate

dai nostri inviati a Moena Giacomo Brunetti e Leonardo Vignozzi

Commenta per primo!

Nono giorno di ritiro a Moena per la Fiorentina: la squadra viola ha usufruito della mattinata libera, salvo poi ritrovarsi presso il “Benatti” per prendere parte alla seduta pomeridiana.

Alle ore 16:45, tre giocatori viola, ovvero Nenad Tomovic, Ante Rebic e Ianis Hagi, hanno incontrato i tifosi al Viola Village per firmare autografi e scattare foto.

Nenad Tomovic, Ante Rebic e Ianis Hagi firmano autografi al Viola Village
Nenad Tomovic, Ante Rebic e Ianis Hagi firmano autografi al Viola Village

Pochi minuti dopo, in sala stampa, ha preso la parola Marco Sportiello: “Le parole di Pioli fanno piacere ma io penso a giocare. Tutti siamo attaccati alla squadra, mi ha impressionato Meli“. Tanti i temi affrontati dal portiere viola, che ha raccontato anche i suoi allenamenti con l’allenatore Alejandro Rosalen Lopez e gli altri estremi difensori.

Alle ore 17:00 tutti in campo per la seduta pomeridiana. Parte iniziale con esercizi in velocità con il pallone. Dopo un alternativo e divertentissimo calcio-tennis con tre squadre: tifosi e giocatori esaltati, ma come sempre in questi casi non è mancata la competitività. Infine, botta al ginocchio per Dragowski che abbandona il campo, anche se non dovrebbe essere niente di serio. Spazio pure alle emozioni: un bambino chiama Sportiello, lui si distanzia dall’allenamento per firmare l’autografo.

Buonanotte da Moena, questo il racconto della nona giornata.

dai nostri inviati Giacomo Brunetti e Leonardo Vignozzi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy