Luca Calamai per VN: “Ecco come farei giocare la squadra da qui alla fine, 3-4-1-2 e…”

Luca Calamai per VN: “Ecco come farei giocare la squadra da qui alla fine, 3-4-1-2 e…”

“Mi butto e vi propongo quella che io vorrei come formazione base della Fiorentina. Da Bergamo, all’ultima giornata di campionato”

di Redazione VN

Guardare avanti è una necessità. E allora mi butto e vi propongo quella che io vorrei come formazione base della Fiorentina. Da Bergamo, all’ultima giornata di campionato. L’obiettivo, naturalmente è cercare di capire quale può essere il modulo giusto per la prossima stagione. E quali tra gli attuali giocatori possono essere già considerati titolari.

Allora, in porta Dragowski. Se Sportiello fosse di proprietà del club viola punterei sul portiere italiano. Ma se devo pagare sei milioni per riscattarlo allora voglio valutare il polacco. Dragowski mi ha stupito a Roma in Coppa Italia. E la scuola di portieri polacca è all’avanguardia nel mondo. Nel suo paese viene considerato un Donnarumma. Allora vediamolo. Casomai avremo sei milioni da spendere per altri ruoli.

Difesa a tre con Milenkovic, che in certe situazioni di gioco può allargarsi a destra poi Pezzella e Astori. Con spazio anche a Vitor Hugo perché se vai con la difesa a tre devi avere almeno quattro titolari. Poi, centrocampo a quattro. A destra proverei Gil Dias. Il portoghese ha colpi interessanti. Ma è di difficile lettura. A volte va bene, altre volte è improponibile. E’ un esterno che garantisce pochi gol quindi deve imparare a lavorare di più anche in fase di non possesso. Ma con Milenkovic alle spalle… A sinistra proverei Benassi. Un altro punto interrogativo di questa Fiorentina. L’ex Toro ha la gamba per coprire quel ruolo. Per quanto riguarda i due centrali Veretout non si tocca, naturalmente. Fossi la Fiorentina parlerei con grande franchezza con Badelj. Se pensa veramente di restare il titolare è lui. Sempre. Altrimenti spazio a Dabo. Per capire se può essere un titolare o se va considerato una riserva.

Il trequartista è da scegliere tra Saponara e Eysseric. Io farei giocare tutte le partite a Saponara ma ho la sensazione che a Pioli piaccia più il francese. Proviamone uno ma a tempo pieno. L’altro a giugno dovrà essere ceduto. E magari regalerei qualche piccolo spazio al giovane Lo Faso. Infine due attaccanti e cioè Simeone e Chiesa. Mi piacerebbe in futuro una Fiorentina tutta velocità e gioventù. I due ragazzi devono imparare a conoscersi. Devono imparare a trovarsi a occhi chiusi. E se manca uno dei due ragazzi darei spazio a Falcinelli. Che però dubito sia un attaccante da Fiorentina. Quindi ricapitolando punterei sul 3-4-1-2. Se questi ultimi inutili mesi daranno due o tre risposte per il futuro non sarà comunque tempo buttato via.

LUCA CALAMAI – twitter @calamailuca

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. emilio - 8 mesi fa

    … STRANO CHE CALA MAI NON VENGA ASCOLTATO…VISTO CHI SONO I PADRONI DI CORSERA E ROSEA…FORSE SANNO CHE E’ UN CHIACCHIRONE …PERCHE’ IL PARMIGIANINO NON E’ UN UOMO DURO SENZA MACCHIA E SENZA PAURA… AMEN…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mauviola - 8 mesi fa

    Purtroppo oltre a far giocare così così la squadra Pioli non vede i giovani… per quanto riguarda Dragowski credo che ci siano ordini da parte di quella nullità che è il nostro ds,altrimenti non si spiega l’accanimento nel far giocare un portiere che nel recente ha causato il gol del Milan, il gol dell’Inter, il primo gol del Bologna e la sconcertante rete subita dai gobbi maledetti (roba da ufficio inchieste)…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. filippo999 - 8 mesi fa

    è inutile rigirare la frittata…centrocampo di qualità complessiva modesta , anche
    con questa formazione…compresi i 2 centrali , buona corsa , ma lì ci vuole anche
    altro…figuriamoci con i due esterni , che esterni non sono , o meglio Dias lo è ,
    ma non è un centrocampista , mentre Benassi va maluccio anche messo nel mezzo , figurati
    sulla fascia….squadra costruita a bischero , da quello che è stato rivoluto
    a tutti i costi da Cognigni e DDV…con 4 centrali difensivi da buon livello medio ,
    ma nessun terzino titolare , e con un portiere molto incerto…a metà campo , cessioni
    di tutti i piedi buoni per sostituirli con validi cursori , ma nel calcio non
    basta correre…centravanti acerbo ( e speriamo sia solo quello il problema )….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Up The Violets - 8 mesi fa

    Bisogna che qualcuno gli ricordi di smettere di giocare a Fifa 18 mentre scrive questo genere di articoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mario - 8 mesi fa

    Incredibile, finalmente un idea giusta almeno a metà perché non è provando giocatori fuori ruolo che si risolve, Chiesa docet. Se, la fine programmazione della società avesse lavorato per utilizzare questo schema comprando 2 esterni di centrocampo adatti (romulo e laxalt), e adattabili anche al 352 oggi saremmo a cavallo, purtroppo si parla sempre e solo di bilanci, tagli e buchi di bilancio, con questi qua mai veramente di calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bernard - 8 mesi fa

    Concordo pienamente con Calamai . In ogni caso però bisogna guardare alla base su cui ripartire la prossima stagione . Come esterno destro laterale , nel centrocampo a 4 , più che Gil Dias , vedrei Gaspar , anche perchè è di nostra proprieta’ . Chiesa attaccante puro in coppia con Simeone e con un trequartista alle spalle è una prova da fare .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mops - 8 mesi fa

    Discorso interessante, soluzioni um pò meno! Ma qualcosa effettivamente va provato! sfv’57

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Elmauri - 8 mesi fa

    Per fortuna che non fa l’allenatore di calcio… Gil Dias e Benassi a tutta fascia (con quest’ultimo a sinistra poi) sono roba da oratorio. Chiesa non è una punta ma un esterno offensivo, ha bisogno di spazio per scatenare la sua progressione. Non puoi imbottigliarlo costantemente negli ultimi dieci metri con un uomo sempre addosso o costringerlo a giocare anche spalle alla porta, sarebbe uno spreco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. The Count of Tuscany - 8 mesi fa

    con questa formazione retrocediamo. Purtroppo c’è un errore di fondo nella squadra di Corvino, ha impegnato 23 milioni di euro per 3 centrali di difesa e ne sta giocando solo 1 di questi 3. Giocare a 4 è una necessità di questa squadra, non abbiamo esterni di qualità a tutto campo come cuadrado e alonso , e quindi ci tocca far giocare i classici terzini della difesa a 4 che sono scarsi. Il sacrificio di Pezzella sarà inevitabile ( e dico pezzella perchè per vari motivi Astori Hugo e Milenkovic non potranno essere venduti, uno è il capitano italiano, uno è una giovane promessa e hugo a 8 mln non te lo prende nessuno e venderlo a meno genera minusvalenze )

    I 16 mln di Pezzella e Sportiello dovranno essere investiti su validi terzini, questo permetterà di valorizzare meglio milenkovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy