Quel calcio-tennis che unisce tutti: squadra, tifosi e stampa. Il metodo-Pioli funziona

Quel calcio-tennis che unisce tutti: squadra, tifosi e stampa. Il metodo-Pioli funziona

dai nostri inviati a Moena

Il suo nome aveva destato alcuni dubbi, specialmente alla luce dell’ultima esperienza all’Inter. Stefano Pioli ha ribaltato le voci, le prime sensazioni e i dubbi, almeno per ora. L’aria che si respira a Moena è veramente distante da quella percepita a Firenze: il clima è disteso e, oltre ogni indiscrezione di mercato, l’ambiente lavora costantemente e con entusiasmo. L’allenatore parmense ha portato una ventata d’euforia e innovazione insieme al suo staff, subito protagonista nel ritiro dolomitico, un’iniezione vitale in questo momento.

L’unità di intenti, o quanto meno quella delle idee, sembra essere tornata alla luce sul prato del “Benatti”: squadra, giocatori e stampa, fino a pochi mesi fa divisi tra conferenze stampa al vetriolo, fischi e cori all’indirizzo di tutti. Lo testimonia un curioso esercizio proposto nella sessione di allenamento pomeridiana di oggi: un calcio-tennis alternativo, con tre squadre all’opera, dove al centro vengono messi tecnica, velocità e gioco collettivo. Fioccano sorrisi e grida tra i calciatori, naturalmente competitivi in queste situazioni, con molte scene simpatiche immortalate dai giornalisti presenti, incuriositi dai vari metodi di allenamento. E grande euforia anche tra i tifosi, attenti agli sviluppi della sessione e pronti ad applaudire e incitare gli elementi scesi in campo.

Insomma, il metodo Pioli sembra funzionare, almeno per ora. Il primo obiettivo è ricompattare un ambiente spaccato in più di una parte. Ancor prima del campo, anche se molto passa proprio da lì.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. davidebaso@gmail.com - 5 giorni fa

    Lo ero quest’anno e pure gli anni scorsi, ma comunque sono ottimista e credo in Pioli, sta dimostrando di riusvire a creare un ambiente positivo dove vige la determinazione, la voglia di riscatto e l’ottimismo, il verdetto lo daranno i campi di serie A, non quello di moena ma francamente non ho dubbi che pioli potrà dare tanto alla viola (tutto quello che invece sousa non ha dato)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy