Dt Watford a VN: “Zarate tornerà quello della Lazio con Mazzarri. Ecco cosa mi aspetto sul mercato da tifoso viola…”

Dt Watford a VN: “Zarate tornerà quello della Lazio con Mazzarri. Ecco cosa mi aspetto sul mercato da tifoso viola…”

Le parole di Giraldi ai nostri microfoni: “Mi piace l’idea tattica di Sousa. Negli ultimi anni collaborazione soddisfacente con la Fiorentina. Quante occasioni perse in questa stagione… “

Zarate, il mercato viola e Paulo Sousa. Sono solo alcuni dei temi toccati dal direttore tecnico del Watford Filippo Giraldi – fiorentino di nascita e tifoso viola – nel corso dell’intervista concessa ai microfoni di Violanews.com:

Cosa vi ha colpiti di Zarate, che immagino sia stata un’esplicita richiesta di Mazzarri, e cosa può portare questo giocatore alla vostra squadra?
“Di Zarate ci ha colpiti il suo essere difficilmente inquadrabile, a volte anche anarchico calcisticamente parlando ma in grado di risolvere le partite con una giocata. Siamo convinti che con Mazzarri possa tornare ad essere il calciatore degli anni d’oro alla Lazio”.

L’anno scorso Suarez, quest’anno Zarate: nonostante l’alternanza dirigenziale (da Pradè a Corvino), i rapporti con la Fiorentina restano ottimi…
“I miei rapporti con la Fiorentina saranno sempre ottimi, è una questione affettiva… Detto ciò, abbiamo avuto negli ultimi due anni la possibilità di collaborare e siamo soddisfatti di averlo fatto”.

A Firenze si parla di un affare chiuso per una cifra attorno ai 2,5 milioni di euro, puoi confermarcelo?
“Le cifre non sono importanti”.

Da fiorentino docg quale sei, ti chiedo se stai seguendo la squadra viola in questa stagione e cosa ne pensi del suo campionato fino ad ora.
“I miei figli sono tifosi della Fiorentina, mi aggiornano loro, ma a parte questo cerco di vedere ogni partita compatibilmente con i miei impegni. Mi sembra una di quelle annate dove a parte alcune ottime partite, vedi Juventus e Napoli, si siano perse molte occasioni importanti per fare 3 punti contro squadre modeste, Crotone su tutte… “.

Ti chiedo anche un parere su Sousa: mettendo su un piatto i suoi errori a Firenze e sull’altro i meriti, da che parte pende secondo te la bilancia?
“Dal mio punto di vista, per avere un parere su un allenatore bisogna vederlo lavorare durante la settimana per cui non mi sento in grado di giudicare Sousa. Tatticamente mi piace l’idea di difendere in maniera diversa a seconda del fatto di chi ha il possesso palla. La Fiorentina, almeno quando l’ho vista io, difende a 3 in fase di possesso e si allarga a 4 in fase in non possesso. Penso che questo le dia un grande vantaggio in fase di possesso palla e l’opportunità di trovare calciatori liberi tra le linee o sugli esterni”.

Infine, dove credi avrebbe bisogno di rinforzi questa squadra?
“Credo che la società sappia dove deve intervenire. Detto questo, da fiorentino mi piacerebbe vedere aggiungere alla rosa un difensore centrale destro giovane di grande livello ed un esterno sinistro simile ad Alonso. A proposito, a quelle cifre hanno fatto benissimo a venderlo l’estate scorsa. Serve qualcuno su quella corsia adatto sia a fare il quinto a centrocampo che il terzino in difesa. Se dovessero voler giocare a 4, prenderei anche un terzino destro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy