Non solo Biraghi, ora anche Veretout: la Roma guarda verso Firenze. E Gerson…

Non solo Biraghi, ora anche Veretout: la Roma guarda verso Firenze. E Gerson…

La Roma segue Biraghi e Veretout: e nell’eventuale affare può essere inserito Gerson…

di Redazione VN

Frederic Massara tornerà oggi da Boston dopo il vertice con Pallotta. Il mercato del futuro resta nelle sue mani (fino al contrordine) e il ds è pronto portare avanti le sue strategie. Dopo l’affare Gerson, la Roma potrebbe riaprire il canale con la Fiorentina provando a portare a Trigoria due pedine importanti della rosa viola. Il primo è Cristiano Biraghi, che potrebbe prendere l’eredità di Aleksandar Kolarov. Il secondo è Jordan Veretout, nome nuovo per la Roma, che può arrivare per rinforzare il centrocampo. E il brasiliano, in caso di interesse viola, potrebbe essere inserito nelle trattative.

L’interesse della Roma per Veretout è concreto. Massara è un estimatore del francese, che nei due anni alla Fiorentina ha fatto vedere di potersi esprimere a grandi livelli in Serie A. Il centrocampista si sente pronto a salire di livello e in caso di qualificazione in Champions dei giallorossi, può spingere con la società per una cessione a giugno. Che qualcosa si stia muovendo lo dimostra anche la presenza di Mario Giuffredi, agente dei due giocatori (e di Mario Rui), al Franchi domenica scorsa. Lo scrive Forzaroma.info.

Violanews consiglia

Crosetti scrive: “Juve, lo scudetto con la Fiorentina chiude il viaggio. Ma i tifosi vogliono altro”

Birindelli a VN: “Juventus, allo Stadium più delusione che gioia scudetto. Lo sfottò e l’Ajax…”

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ale 1926 - 4 giorni fa

    Veretout e Biraghi erano tra quelli che mi piacevano, ma ho un dubbio: nn è che nella mediocrità in generale, sono quelli che danno un po’ più negli occhi? A parte Chiesa, Pezzella e Lafont(perché è ancora giovanissimo), il resto è da cedere in blocco potendoci fare anche un bel gruzzoletto. Poi il ricavato andrebbe dato in mano ad un Ds giovane ed innovativo, altrimenti nn fai niente. Altra considerazione:fare plusvalenza, nn è sinonimo di ridimensionamento, ma con un programma serio di reinvestimento, puoi ottenere i risultati dell’Ajax. Nelle ultime stagioni, hanno incassato se nn sbaglio, intorno ai 280 mln su ragazzi provenienti dal settore giovanile; nn possiamo certo parlare di ridimensionamento. Avessimo acquistato un giocatore come Tadic, sai quante lenzuola a Firenze?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 4 giorni fa

      Infatti tu sbagli alla grande:
      l’Ajax ha chiuso l’esercizio del 2017-2018, con un fatturato di 91,9 milioni, con un monte ingaggi di 26,6 milioni(garantito dalle plusvalenze realizzate con le cessioni di Tete, Sanchez e Riedewald pari a 39,6 milioni) e con un costo di gestione pari a  52,8 milioni. Ti volevo ricordare che l’ultimo esercizio della societa fiorentina è stato chiuso a 184 milioni con 37 di utile. Via della valle dalla fiorentina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ale 1926 - 4 giorni fa
        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ale 1926 - 4 giorni fa

        Negli ultimi 10 anni, hanno incassato 280 mln da calciatori provenienti dal proprio. A me nn piace avere esempi, ogni società è un mondo a parte, però con la giusta programmazione, cedere giocatori a peso d’oro, potrebbe creare grandi vantaggi, a patto di reinvestire ogni euro. Per quanto riguarda le strutture, mi sembra che la proprietà stia cercando di crearle; dobbiamo solo vedere se la politica è pronta ad una crescita della città che, anche se in minima parte, contribuirebbe anche il nuovo stadio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Johan Ingvarson - 4 giorni fa

      Le differenze con l’Ajax sono molte, e puntare a prenderlo come esempio può essere pericoloso. Differenza numero 1: La Fiorentina non ha le strutture dell’Ajax, e non parlo di stadio ma di centro sportivo. Ad Amsterdam il tecnico della prima squadra può osservare cosa fanno i pulcini spostandosi di 20 metri, a Firenze questo non è possibile, e personalmente trovo che sia molto più importante una cittadella sportiva che unisca giovanili e prima squadra piuttosto di uno stadio nuovo. Differenza numero 2: L’Ajax gioca in un campionato (quello Olandese) molto più debole della Serie A. Questo significa che l’Ajax può lanciare i giovani del proprio vivaio in un contesto sia tecnico che mediatico più semplice di quello italiano. In Italia i giovani sono fenomeni dopo 3 gare buone, e bidoni dopo 1 gara sbagliata. In Olanda accettano anche la possibilità che i giovani necessitino di più tempo per esplodere, vedere Tadic che è più vicino ai 30 che ai 20. Senza contare che in un campionato più semplice della Serie A, l’Ajax può qualificarsi alle coppe europee con meno fatica, con di conseguenza maggiori incassi e maggiore visibilità mediatica. Differenza numero 3: L’Ajax ha una filosofia di gioco, che parte dai pulcini e arriva in prima squadra. Nessun club europeo possiede questa caratteristica, a parte il Barcellona, e provare a replicarla significherebbe accettare l’idea di aspettare molti anni prima di vedere risultati concreti. Differenza numero 4: L’Ajax non arrivava in semifinale di Champions dal 1997, e per anni si era parlato di come il modello Ajax fosse sparito. E’ una squadra che va a cicli: fa 2 anni buonissimi, dismette e ricomincia, accettando l’idea di fare 3-4 anni in sordina prima di vedere esplodere altri fenomeni. A Firenze, ma in generale in Italia, i cicli non piacciono perché nessun ambiente calcistico accetta l’idea di avere stagioni mediocri, o di tenere un allenatore anche se i risultati più recenti non sono buoni. Pertanto, direi che dire “Guardate l’Ajax quanto è bello, perché noi non lo siamo?” non sia un atteggiamento molto utile…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violino - 4 giorni fa

        Anche te a parlare di Tadic a vanvera…. è arrivato all’Ajax l’hanno passato dopo 4 anni in Inghilterra, ha 60 e piu presenze nella nazionale serba e costa piu di quanto spende normalmente la Fiorentina per un calciatore. Ma di cosa parlate?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ale 1926 - 4 giorni fa

          Perché se lo comprava la Viola, pensi che sarebbe impennata la vendita degli abbonamenti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Johan Ingvarson - 4 giorni fa

          Il mio discorso su Tadic era che l’Ajax ci ha creduto dopo un paio di stagioni non esaltanti, senza che nessuno ad Amsterdam aprisse bocca. Se la Fiorentina avesse acquistato Tadic, di anni 29, dopo che veniva da 2 anni deludenti in Inghilterra, si alzava un putiferio che non finiva più, tra chi lo catalogava come bidone prima ancora che mettesse piede a Firenze e chi chiedeva la testa di Corvino per averlo acquistato. Questa era la differenza mediatica che volevo sottolineare: una differenza dovuta soprattutto ad una categoria di giornalisti sportivi ed opinionisti che vivono per seminare zizzania.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Violino - 4 giorni fa

            Ti ripeto che Tadic ha 62 presenze nella nazionale serba. Pagato 14 milioni dal Sauthempton e 11 dall’Ajax. Questi non sono prezzi che usualmente compra la Fiorentina, esempio 5 milioni per Badelj e 5 milioni per Kalinic. I della valle devono smettere di lucrare sulla Fiorentina… se ne devono andareeeee

            Mi piace Non mi piace
      2. valter.demari_12172366 - 4 giorni fa

        Disamina perfetta.Complimenti.Saluti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio62 - 4 giorni fa

    La Roma non avrà nemmeno gli occhi per piangere il prossimo anno! Di sicuro non avrà forza economica per acquistare a Firenze. Non perchè non siano in vendita Biraghi e Veretout ma solo perchè sarà grasso che cola se la Roma non dismette mezza squadra! Tutto si potrà dire di questa società meno che si possa trovare con l’acqua alla gola e l’esigenza di vendere o svendere e sarà un negozio piuttosto caro.
    Possono scrivere 3 articoli al giorno, qui dentro o sui giornali sportivi, su chi compra chi a Firenze ma non mi fanno paura, è solo un modo per riempire le pagine, l’unica che temo è la Juventus e forse il Napoli (ma non su grandi cifre, quindi Chiesa non gli tocca)..ma se quelli comprano non te lo vengono a dire a te giornalista. Non credo però che i gobbi siano interessati a qualche giocatore della Fiorentina, probabilmente nemmeno a Chiesa. Chi andrà via di sicuro sono Veretout, Biraghi e forse Benassi (il primo al Napoli e il secondo o il terzo all’Inter) e sono pronto a scommettere che Chiesa rimarrà. Gerson non interessa a Montella e la Roma non ha nemmeno questa leva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. andrea333 - 4 giorni fa

    sostituire Kolarov con Biraghi ahahah . La roma sta facendo le cose in grande .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gummarith - 4 giorni fa

    Ma inserire Gerson nella trattativa è una minaccia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-3531999 - 4 giorni fa

    Caro bati la direzione è abituata a queste leggerezze ….l’importante è mettere carne al fuoco…..poi poco gli interessa del prossimo!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bati - 4 giorni fa

    Solo il pensiero che Gerson possa in un qualche modo rimanere mi procura conati di vomito. Come fate a scrivere queste irritanti fantasie con tanta leggerezza? Come è possibile che il tifoso che è dentro il redattore non prevalga? Visto che non è una notizia ma soltanto un incubo sotto forma di banale ipotesi, perchè rovinare la giornata al prossimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy