Criscitiello celebra l’operazione Muriel: “La ciliegina di Corvino, può essere devastante”

Criscitiello celebra l’operazione Muriel: “La ciliegina di Corvino, può essere devastante”

L’opinione di Michele Criscitiello sull’arrivo di Muriel alla Fiorentina

di Redazione VN

Il giornalista Michele Criscitiello ha trattato anche l’arrivo di Muriel alla Fiorentina nel suo editoriale per Tuttomercatoweb.com:

La ciliegina è stata la corsa a Muriel, peccato che il Milan sia partito quando Corvino aveva già le braccia al cielo ad un metro dal traguardo. A proposito di Muriel, Pantaleo ha fatto un grande acquisto. E’ vero che parliamo di un eterno incompiuto, questo è Luis, ma se si sblocca e se indovina la stagione nella piazza giusta potrà risultare davvero devastante a campo aperto. Firenze è la piazza ideale per Muriel. Non è Milano, neanche Roma o Napoli ma non è neanche Udine. Firenze è calda e ti “opprime” il giusto. Muriel ha bisogno di sentirsi calciatore vero ma, allo stesso tempo, deve essere messo nelle condizioni di fare stadio-casa, casa-stadio. Non può giocare con Simeone? Forse i due non possono coesistere. Non tanto perché si calpestano i piedi ma perché farli giocare insieme significherebbe inventarsi un ruolo per Chiesa. Ai tempi di Udine, Muriel veniva considerato il nuovo Sanchez. Entrava e segnava. Una stagione fece 11 gol in 22 giornate. Guidolin non lo gestì benissimo e lui pensava a troppe cose prima del calcio. Poi, con la nascita della bambina, è maturato ma è rimasto un aspirante fenomeno. Tra lui e Cuadrado tutti preferivano Muriel ma uno, Cuadrado, oltre le gambe aveva anche la testa, invece, Luis spesso la testa la lasciava al mattino sul comodino e affrontava la giornata con i piedi.

CLICCA PER LEGGERE TUTTE LE OPERAZIONI DI CALCIOMERCATO CONCLUSE DAI CLUB DI SERIE A
Violanews consiglia

Il Manchester United vuole Milenkovic e spinge Pereira verso la Fiorentina

Castagne in uscita, l’agente: “La Fiorentina lo segue e lo apprezza. Il prezzo…”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 mesi fa

    Secondo me con questo colpo stratosferico può essere il quinto scudetto della gestione Pantaleone…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Burlamacchi - 2 mesi fa

    Muriel mi piace, ma secondo me dovremmo andarci cauti con certi commenti entusiastici

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lollo26 - 2 mesi fa

      Sono d’accordo ma abbiamo bisogno un po’ di entusiasmo! Forse non era nemmeno il tipo di giocatore che ci serviva perché adesso non saprei che modulo fare però almeno porta un po’ di fantasia e tecnica in un reparto che sta facendo una fatica incredibile.
      Perché dietro siamo meglio di Torino Samp e Atalanta, io Pezzella Hugo ceccherini milenkovic biraghi non li scambio con i loro, ma davanti sono indubbiamente meglio di noi, muriel quindi ci serve, ora va capito come si adatterà alla Fiorentina e se riuscirà ad esprimere il suo potenziale.
      Va capito tatticamente in che posizione del campo metterlo, perché la Fiorentina ha una struttura per il 4-3-3 perché chiesa deve giocare in alto e nel 3-5-2 sarebbe sacrificato a fare tutta la fascia, e per me sarebbe uno spreco perché lì davanti è quello che crea di più.
      Stesso discorso si può fare per benassi, per me un discreto giocatore ma niente di più che però ha il vizio del gol e anche pesanti e quindi lo rendono imprescindibile, però solo in un centrocampo a 3.
      Quindi muriel non capisco se verrà inserito come esterno o come falso nueve al posto di simeone

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy