Calciomercato, la raffica di Gianluca Di Marzio

Calciomercato, la raffica di Gianluca Di Marzio

Le notizie aggiornate

Commenta per primo!

Le notizie di mercato riprese da Gianlucadimarzio.com:

Milan-Donnarumma, una storia che non si può dire ancora definitivamente chiusa. Delle nuove aperture si sono manifestate nelle ultime ore, in merito alla questione del (non) rinnovo del portiere, e sono state confermate nelle ultime ore da indiscrezioni su possibili contatti e forse anche un incontro tra la società e la famiglia di Donnarumma (più un probabile viaggio di Enzo Raiola in Polonia, per parlare di nuovo con Gigio). Questa apertura non si può dire che sia ancora un segnale decisivo per riaprire la questione rinnovo, comunque qualcosa si sta muovendo in modo concreto e sarà da vedere dove porterà questo spiraglio riaperto su un argomento da giorni ormai caldissimo e se Gigio tornerà sui suoi passi. Intanto però qualche dubbio inizia ad averlo anche Perin, perché in caso di ripensamento di Donnarumma non andrebbe più a giocare da titolare con la maglia rossonera. Proprio oggi comunque a Casa Milan, la società ha avuto un incontro prima con Lucci (agente di Perin) poi con l’agente di Neto. Intanto il Milan pensa anche ad un altro rinforzo, per la difesa, e si tratta sempre di Andrea Conti. Oggi c’è stato un primo incontro con l’Atalanta per il giocatore (presenti Fassone e Luca Percassi): questo vertice è stato positivo e i rossoneri hanno presentato un’offerta di poco superiore ai 20 milioni. Una proposta economica però ancora troppo bassa per i nerazzurri che ne chiedono 28 – trovando poi magari l’intesa sui 25 – e non intendono chiudere con un prestito con obbligo di riscatto (come per Kessie), bensì esclusivamente con un trasferimento a titolo definitivo. Nell’offerta del Milan comunque potrebbero essere inserite anche delle contropartite come Paletta e Lapadula, ma le valutazioni sui giocatori sono discordanti. L’Atalanta infatti è più orientata su profili giovani come Felicioli e Pessina.

La storia tra Dani Alves e la Juventus è vicina ai titoli di coda: si va infatti verso la risoluzione consensuale del contratto del brasiliano. E’ questa infatti la soluzione più probabile al momento e, in caso di risoluzione, allora il giocatore sarebbe libero di firmare con il City o il Chelsea (club che si sono interessati negli ultimi giorni) o altri club. E per il post-Aves la Juventus pensa a Danilo del Real Madrid, nome gradito, anche se extracomunitario (come già Bentancur) e quindi il suo arrivo impedirebbe quello di Douglas Costa, e viceversa. A proposito dell’esterno del Bayern: ancora non è stata trovata un’intesa definitiva col club tedesco, mentre è pronta un’offerta da 40 milioni più bonus alla Fiorentina per Bernardeschi. Restando in tema bianconero: il nuovo allenatore della Primavera è Dal Canto, che dunque sostituisce Grosso (passato sulla panchina del Bari). Capitolo Inter: tutto su Skriniar per la difesa, ma il blucerchiato non è l’unico obiettivo per il reparto. Ottimismo anche per chiudere per Dalbert del Nizza, mentre per quanto riguarda il centrocampo, l’agente di Borja Valero ha iniziato a fare da tramite tra i nerazzurri e la Fiorentina per trovare le giuste condizioni per chiudere questo affare. L’Inter inoltre potrebbe ‘soffiare’ a Milan e Lazio il colpo Papu Gomez per l’attacco. E’ possibile infatti un inserimento dei nerazzurri per l’estero dell’Atalanta, club col quale però non ci sono stati ancora contatti diretti.

La Roma invece è un passo dalla chiusura dell’affare Pellegrini: in giornata c’è stato un incontro decisivo tra il ds Monchi e l’agente del giocatore per discutere degli ultimi dettagli prima di procedere con la firma del contratto (che avverrà direttamente dalla Polonia dove il classe ’96 è al momento per l’Europeo Under21). Il costo del suo cartellino (circa 10 milioni) non è mai stato un problema in virtù di un gentleman agreement tra le parti; possibile inserimento di una clausola nel contratto. La Roma intanto continua a lavorare anche per Karsdorp, difensore classe ’95 del Feyenoord, e Seri, centrocampista classe ’91 del Nizza. Per il primo continuano i contatti e l’offerta ufficiale dei giallorossi è di 12 milioni più bonus, ma il Feyenoord chiede di più. La Roma comunque è già forte di un accordo raggiunto con il giocatore, anche se deve stare attenta all’assalto dell’Inter, sullo stesso Karsdorp: i nerazzurri hanno presentato un’offerta da 16 milioni più bonus. Mentre per quanto riguarda il secondo, dalla società giallorossa filtra una posizione di stand-by nella trattativa. Ci sono stati dei contatti con l’agente ma ad oggi non risultano offerte ufficiali al Nizza né accordi già raggiunti col giocatore. Quindi nessuna chiusura imminente dell’affare. Per l’attacco piace sempre Berardi (la valutazione del Sassuolo è sui 50 milioni), mentre sul fronte uscite Salah domani dovrebbe partire alla volta di Londra per sostenere poi, mercoledì, le visite mediche con il Liverpool. Inoltre, è in programma un viaggio a Londra per Di Francesco e Monchi: ci sarà un incontro di mercato con il presidente Pallotta ma sarà anche modo, per il nuovo allenatore giallorosso, di conoscere il numero uno del club.

La Fiorentina ha ufficializzato l’arrivo di Bruno Gaspar, difensore classe ‘93 dal Vitoria Guimaraes, che oggi ha anche sostenuto le visite mediche con il club viola. Il Bologna è a un passo da De Maio: trattativa vicina alla chiusura per 2 milioni e accordo sull’ingaggio che sarà raggiunto a breve. La Sampdoria ha pronta la prima offerta per Ilicic: 5 milioni alla Fiorentina. Per sostituire Skriniar in difesa, invece, due nomi sono quelli di Tonelli e Chiriches del Napoli. In uscita c’è Praet (su di lui la Lazio), ma per il belga i blucerchiati chiedono 20 milioni. Tornando al Napoli: non è escluso il rinnovo di un altro anno per Reina. Sempre sul tema portieri: per il Torino si allontana Sirigu (colpa dell’ingaggio e delle pretese del PSG) ed il primo nome della lista diventa quello di Karnezis dell’Udinese. Il Galatasaray è sempre su Acerbi: mercoledì il club turco sarà in Italia proprio per trattare da vicino con il Sassuolo per il difensore e formulare la prima proposta ufficiale (sui 7 milioni circa). Goldaniga del Palermo è un nuovo nome per la difesa del Genoa; club rossoblù che pensa anche al futuro di Pellegri (il Milan si è informato su questo classe 2001) e al ritorno di Bertolacci in prestito dal Milan. L’Udinese ha ricevuto il via libera per l’arrivo di Williams Velasquez, difensore venezuelano classe ’97 dall’Estudiantes de Caracas. Con Svante Ingelsson (ala svedese) invece la trattativa con il Kalmar è chiusa, mentre è in via di definizione l’intesa con lo stesso giocatore. E inoltre è fatta per il rinnovo di Felipe: il difensore un altro anno in bianconero. Il Cagliari vuole sia Cigarini che Regini (su cui c’è anche il Benevento).

Serie B: il Perugia ha riscattato Di Chiara dal Catanzaro. Giuseppe Magalini è il nuovo direttore sportivo del Trapani. Il Cittadella sta per accogliere Camigliano, difensore classe ’94 di proprietà dell’Udinese. L’Ascoli ha riscattato Favilli dal Livorno (diverse squadre di A hanno messo gli occhi sul giocatore, come Verona, Atalanta e Spal). Vivarini è il nuovo allenatore dell’Empoli, mentre Butti è il nuovo direttore generale del club toscano.

Dall’estero: schiarite tra Antonio Conte e il Chelsea. Ieri, nell’incontro tra il manager italiano e il CEO Marina Granovskaia, si sono fatti passi avanti per il rinnovo del suo contratto che prevederà prolungamento ed adeguamento. Le cifre: ingaggio tra i 9,5 e i 10 milioni di sterline senza clausola. In settimana potrebbe esserci anche l’incontro decisivo con Abramovich per definire il tutto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy