Torino, è la dura legge del non gol. Chiesa e Simeone fanno la differenza

Torino, è la dura legge del non gol. Chiesa e Simeone fanno la differenza

Una parte dell’analisi del Corriere della Sera su Torino-Fiorentina 0-2

di Redazione VN

Grande equilibrio tra Torino e Fiorentina, ma alla fine è la squadra di Pioli ad accedere ai quarti di finale di Coppa Italia. Una piccola, ma fondamentale differenza tra i viola e la squadra di Mazzarri: la Fiorentina segna, il Torino no. “Non è un alibi, al contrario: è un problema – scrive il Corriere della Sera – che diventa fatale in Coppa Italia, con un’eliminazione agli ottavi che fa male. Ripetere tre volte lo stato d’animo di Mazzarri neppure servirebbe, tutto appare già chiarissimo guardando il suo volto. È la dura legge del (non) gol, perché a fare la differenza sono gli attaccanti della Fiorentina, Federico Chiesa con la sua doppietta e Giovanni Simeone con il suo ingresso”. Lo scrive Toronews.net.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy