Tonelli sbotta: “Le mie ultime esclusioni? Scelta politica”

Tonelli sbotta: “Le mie ultime esclusioni? Scelta politica”

Il difensore della Samp è finito ai margini nelle gerarchie di Giampaolo: per evitare il riscatto obbligatorio?

di Redazione VN

Dopo una prima parte da titolare della Sampdoria, Lorenzo Tonelli è finito ai margini della squadra di Giampaolo: nelle ultime 6 giornate il difensore ha trovato spazio solo in una partita, contro la Fiorentina nel 3-3 del Franchi. Scelta tecnica? Forse no, perchè alcune indiscrezioni raccontano che la motivazione possa essere legata all’accordo tra Samp e Napoli che farebbe scattare il riscatto automatico del cartellino al raggiungimento delle 20 presenze (al momento è a 13). “Questa io la chiamo politica, non so se sia vero o no, come giocatore io penso ad allenarmi e se chiamato in causa a giocare al massimo, questa è l’unica cosa che devo fare” ha detto stamattina Tonelli a margine di un evento pubblico. “Io voglio trovare una soluzione che vada bene a me e alla mia famiglia, voglio trovare una società che mi dia fiducia. Se sarà la Sampdoria bene. Se non lo sarà cercherò un’altra società” ha aggiunto l’ex Empoli.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Fede(rico) vuol dire fiducia, Ceccherini c’è. I suoi numeri: roccioso e pulito

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy