Polverosi sul fallimento azzurro: “Si riparte dallo spirito, non dai singoli”

Polverosi sul fallimento azzurro: “Si riparte dallo spirito, non dai singoli”

“Italia fuori dal mondiale? Ho provato tristezza, la nazionale è la squadra di tutti: dal mio punto di vista professionale è triste”

Commenta per primo!

Alberto Polverosi, prima firma del Corriere dello Sport, ha parlato ai microfoni di Radio Viola su Lady Radio:

Italia fuori dal mondiale? Ho provato tristezza, la nazionale è la squadra di tutti: dal mio punto di vista professionale è triste, ho seguito la nazionale per tanto tempo in otto mondiali. Ci sono persone contro, ma sono convinto che quando inizierà Russia 2018 anche a loro dispiacerà non vedere gli azzurri in campo. Cosa salvare della nazionale? Io salverei le lacrime di Buffon, bisogna ripartire dallo spirito non dai singoli: bisogna che ci siano dei sentimenti a trascinare il movimento. Uno come Paolo Maldini però, ad esempio, è assurdo che non abbia un ruolo in federazione, come anche lo stesso Del Piero: servono oltre ai sentimenti anche delle personalità vere per il calcio italiano, Gigi Riva è un altro di questi. La possibilità del calcio italiano è data dal poter ricominciare da queste figure.

VNCONSIGLIA1 leggi anche

Caos Ventura: “Mai detto di volermi dimettere”. Ma quel video sul web…

Pioli: “Mondiali senza Italia fanno male. In altri paesi…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy