Pioli, sei esami per la conferma

Pioli, sei esami per la conferma

Pioli e il suo staff stanno cercando il modo per dare una scossa a un gruppo che psicologicamente sta pagando il grande sforzo fatto durante una rimonta che da metà novembre a oggi lo ha portato a fare meno punti solo di Juventus, Napoli e Roma

Commenta per primo!

Come scrive il Corriere dello Sport, Stefano Pioli – accostato alla panchina della Fiorentina per la prossima stagione – vuole fare di tutto per tenersi stretta l’Inter, nonostante i due punti conquistati nelle ultime 4 giornate. E’ il momento più delicato da quando è arrivato a Milano. Pioli e il suo staff stanno cercando il modo per dare una scossa a un gruppo che psicologicamente sta pagando il grande sforzo fatto durante una rimonta che da metà novembre a oggi lo ha portato a fare meno punti solo di Juventus, Napoli e Roma (gli stessi della Lazio). Pioli è convinto che sabato contro la Fiorentina ci sarà una reazione.

L’obiettivo minimo per poter sperare nell’Europa è ripetere i risultati dell’andata ovvero conquistare contro le prossime 6 avversarie almeno 15 punti. Un girone fa arrivarono il successo contro la Fiorentina, il ko contro il Napoli e poi la striscia di affermazioni con Genoa, Sassuolo, Lazio e Udinese. In questi giorni Pioli sta lavorando molto sulla fase difensiva per rimettere in sesto una squadra che ha subìto troppi gol. Oggi riavrà Miranda e Kondgobia che ieri hanno lavorato a parte, mentre solo domani saprà se avrà Ansaldi, bloccato da un problema all’adduttore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy