Lo sguardo perso nel vuoto di Tello: oltre lo scatto, niente

Lo sguardo perso nel vuoto di Tello: oltre lo scatto, niente

Lo spagnolo colleziona un’altra prestazione evanescente con la maglia viola. E quel diritto di riscatto dal Barcellona pesa sempre di più…

Nella galleria degli orrori di San Siro, tra l’esposizione espressionista del signor Damato di Barletta e quella decadentista della Fiorentina vista nei primi 30′, risalta lo spazio vuoto lasciato da Cristian Tello. Arriva così l’ennesima prova incolore da parte dell’esterno spagnolo, ancora una volta assente ingiustificato in un sistema di gioco teoricamente progettato per pungere soprattutto sulle corsie esterne. Sguardo perso nel vuoto e media del 4,5 spaccato per lui, con tanto di compartecipazione al festival delle amnesie che ieri sera hanno portato al vantaggio dell’Inter. Pensare che quest’ultimo è solo il minore dei mali…

Che Tello in fase difensiva non fosse esattamente un muro invalicabile lo sapeva anche Sousa, che tanto ha spinto per riaverlo a Firenze dopo la preferenza espressa a gennaio scorso. Gli interrogativi, piuttosto, nascono quando anche l’apporto in fase offensiva risulta molto prossimo allo zero, come troppo spesso accade. Insomma, oltre lo scatto solo tante prese decisioni sbagliate: possibile che le partite in viola convincenti fino in fondo di un canterano come lui, un giocatore capace di collezionare 86 presenze condite da 20 reti e 14 assist nel Barcellona invincibile di Guardiola, si contino sulle dita di una mano a distanza di quasi un anno dal suo arrivo alla Fiorentina?

Evidentemente sì. E mentre Firenze continua ad aspettare la sua freccia sulla destra, le prestazioni del diretto interessato impongono una riflessione: giugno è ancora distante, ma con il futuro di Sousa ancora tutto da scrivere e un diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro (senza contare le clausole accrescitive del prezzo legate alle presenze minime del giocatore), viene da chiedersi se il gioco valga ancora la candela…

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Black2000 - 1 settimana fa

    Sousa per far giocare Tello fa una difesa a 4 con 3 difensori centrali, se vuoi giocare a 4 devi avere 21 laterali che spingono, per fare un esempio quando la Juve gioca a 4 dei centrali ne giocano 2.
    Tello cos’è!!. non difende, guardate i primi 2 gol subiti a Milano con quel povero Salcedo che gli facevano fare il torello, quindi non difende e non fa gol perchè:
    Barcellona 59 parite 11 gol
    Porto 36 partite 7 gol, se era buono se lo teneva.
    Firenze 27 partite 2 gol
    totale 122 partite 22 gol, mi sapete dire a cosa serve??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mops - 1 settimana fa

    Diritto di riscatto non vuol dire riscatto obbligatorio! Meno male…. soloforzaViola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gianni69 - 1 settimana fa

    tello piu altri 10.il modulo della fiorentina.2 mesi di corteggiamento per questo calciatore.mah,ai posteri l’ardua sentenza.ma i cambi di ieri sera?e il debutto del ragazzino?roba da ricovero.urge cambio d’allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ark88 - 1 settimana fa

    Ma Faragò è tanto peggio di questo Pippone?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. filippo999 - 1 settimana fa

    Tello non era da prendere in assoluto , nè in estate , nè a gennaio scorso….
    carriera sotto gli occhi di tutti , non capisco cosa cercano i nostri tecnici in
    un giocatore , quando c’è già una carriera che parla…il discorso sul rendimento
    al Barcellona non ha senso . In quella squadra lì ci sono le autostrade create dai
    vari Messi , Xavi , Iniesta , dove si entra come la lama nel burro , anche Tello
    sembra forte nel Barcellona….ma nella Fiorentina cambia tutto ed infatti lo si vede…
    ma ciò che è desolante è che dobbiamo farlo giocare sennò si paga una penale….
    e della penale Sousa non ha colpe , ma di averlo inseguito come fosse Julinho , purtroppo
    sì …e per tutta l’estate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Francisco - 1 settimana fa

    Secondo me la cosa più urgente da fare è esonerare sosa, ma non lo vedete che ha già mollato da un pezzo?? È restato alla Fiorentina palesemente contro voglia, poi apparte questo secondo me è un tecnico che vale meno di niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lk - 1 settimana fa

    Il bello è che oltre non dare una mano a Salcedo, che non è un terzino, non funziona nemmeno nella fase offensiva.
    Ma la cosa peggiore è che qualsiasi allenatore e non, avrebbe corso ai ripari, almeno inserendo un terzo centrocampista che si occupava deva corsia di dx.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. daddo - 1 settimana fa

    il bello e’ che Corvino e’ andato anche a BARCELLONA a raccomandarsi, vaia vaia ma torna tra i trulli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. vecchio briga - 1 settimana fa

    per me dovrebbe giocare chiesa, oppure un centrocampo a 3 con ililic e bernardeschi dietro a kalinic…ma tello deve giocare per forza per questa clausola assurda…solo noi davvero….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. daddo - 1 settimana fa

      solo la propieta’ vorrai dire,son loro che decidono,decidono gli uomini per fare il mercato,li fanno venire anche dall’ estero,quindi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Porto Santo l'isola dorata - 1 settimana fa

      Ma facciamola finita con la storia della clausola per favore. E’ un falso problema e lo sanno tutti.
      Se c’è una clausola che dice che Tello deve fare 25 presenze vorrà dire che avremo solo due sostituzioni perché basterà farlo giocare cinque minuti alla fine di ogni gara!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy