Provano a… fare le scarpe ai DV: sventata una truffa per falsificazione ai danni della Hogan

Provano a… fare le scarpe ai DV: sventata una truffa per falsificazione ai danni della Hogan

A fine gennaio l’intervento delle forze dell’ordine per evitare la contraffazione

di Redazione VN

Stroncata circa un mese fa dalla Guardia di Finanza una ramificata organizzazione specializzata nella produzione e commercializzazione di scarpe con il marchio falsificato Hogan, il marchio di proprietà Tod’s, l’azienda di Sant’Elpidio a Mare dei fratelli Della Valle. Come riporta il Corriere Adriatico, il sodalizio criminale oggetto delle indagini seguite dai Finanzieri del Gruppo di Fiumicino era organizzato in forma imprenditoriale e la sua struttura permetteva di seguire tutte le fasi, dalla produzione fino alla vendita al dettaglio delle calzature recanti il marchio “Hogan” contraffatto. Le scarpe e il packaging – prosegue la testata – erano prodotti secondo criteri similari a quelli della produzione ufficiale. Nel corso delle indagini, sono state sequestrati oltre 40 macchinari e attrezzature, circa 140.000 calzature e oltre 120.000 parti di scarpe ed etichette recanti il marchio “HOGAN” illecitamente riprodotto, il tutto rinvenuto in 4 laboratori clandestini e 3 magazzini di stoccaggio, così di fatto azzerando le scorte del gruppo criminoso e impedendo che l’illecita merce potesse invadere il mercato parallelo nazionale e non solo quello napoletano. La merce sequestrata – conclude il Corriere Adriatico – qualora immessa sul mercato avrebbe fruttato all’organizzazione oltre due milioni di euro; in particolare, i promotori del gruppo criminale vendevano le scarpe, soprattutto i modelli “Interactive” e “Olimpia”, ad un prezzo non inferiore ai 25 euro.

Violanews consiglia

Andrea Della Valle a Milano: presentata la nuova collezione Hogan

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ghibellino viola - 3 mesi fa

    Sai che saresti da querela?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 3 mesi fa

      Dopo commenti come questo ci sarebbe da comincia a bannare certi personaggi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy