Genny ‘a Carogna pronto a parlare: tentativo di coinvolgere i giocatori del Napoli per evitare il Daspo

Genny ‘a Carogna pronto a parlare: tentativo di coinvolgere i giocatori del Napoli per evitare il Daspo

Genny ‘a Carogna si è detto pronto a diventare, dopo la condanna a 18 anni, collaboratore di giustizia

di Redazione VN

Curve trasformate in piazze di spaccio, pressioni sui club sportivi per ottenere la vendita di gadget o l’acquisto a basso costo di biglietti da rivendere ai bagarini e quella “trattativa” per dare il via a Napoli-Fiorentina. Dovrà parlare di tutto questo Genny ‘a Carogna che si è detto pronto a diventare, dopo la condanna a 18 anni, collaboratore di giustizia. A riportarlo è l’edizione odierna del “Mattino“. In particolare rispetto vicenda della finale di coppa Italia, si legge: “stando a quanto emerge da altre indagini (in particolare da quelle che vedono coinvolti i tre fratelli imprenditori Esposito), ci fu il tentativo di convocare alcuni calciatori del Napoli. Obiettivo dichiarato: concordare una versione di comodo per evitare problemi a Gennaro De Tommaso, qualora fosse stata aperta una indagine. A cena, in un prestigioso ristorante napoletano, l’inizio di una sorta di trattativa finalizzata ad impedire accuse di pressioni da parte di De Tommaso verso il calcio Napoli. Bisognava evitare il «daspo» al capo dei Mastiffs, perché la sua collocazione in curva A era decisiva per equilibri non scritti”. Lo scrive tuttonapoli.net.

vnconsiglia1-e1510555251366

Genny ‘a carogna pentito: collaborerà con la giustizia sui rapporti camorra-ultras

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy