Dal Coni tagli alla Figc per 4.5 milioni di euro: “E poteva andare peggio”

Dal Coni tagli alla Figc per 4.5 milioni di euro: “E poteva andare peggio”

Le parole di Malagò, presidente del Coni, dopo la decisione dei tagli alla Figc

Commenta per primo!

“I criteri meritocratici sono alla base della decisione di ripartizione dei contributi: alla Federcalcio poteva andar peggio, io ho riequilibrato la situazione con le deleghe a me conferite”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine della riunione con i presidenti delle federazioni sportive ai quali ha spiegato i criteri di ripartizione dei contributi ricevuti dal governo e secondo i quali su 44 federazioni nel 2017 l’unica a presentare un taglio è la Federcalcio (per 4.5 milioni di euro). “I criteri sono meritocratici – ha precisato il capo dello sport italiano – dati oggettivi, tecnici e matematici. Per questo la federazione che avrà il maggior livello di contribuzione, anche questa volta come due anni fa, è la Federnuoto”.

(Ansa)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy