Chiarugi: “Fiorentina troppo altalenante per l’Europa”. Poi ricorda Mancini tecnico viola

Chiarugi: “Fiorentina troppo altalenante per l’Europa”. Poi ricorda Mancini tecnico viola

“La Fiorentina vincendo a Milano può riqualificare un po’ la rosa con la speranza di poter fare meglio nel prossimo campionato”

di Redazione VN
Luciano Chiarugi

Luciano Chiarugi, ex giocatore anche di Fiorentina e Milan, a RMC Sport ha parlato del nuovo c.t. dell’Italia Roberto Mancini, di cui è stato vice ai tempi della Fiorentina, e dell’attualità di casa viola: “La società decise di esonerare Terim e portare a Firenze un giovane Mancini che non aveva ancora il patentino, così per affiancarlo chiamarono me che allenavo la Fiorentina Primavera. Già all’epoca aveva le idee molto chiare su cosa fare ed una grande voglia di emergere. Aveva già la tempra dell’allenatore, gli si leggeva in faccia. E poi ha ampiamente dimostrato le sue qualità vincendo tantissimo”.

Come valuti la Fiorentina reduce dalla sconfitta contro il Cagliari?
“E’ un peccato perché quella era davvero un’occasione da non perdere per la corsa all’Europa. La Fiorentina ha dimostrato di essere una squadra molto altalenante in questa stagione. Adesso i viola non hanno più niente da perdere e dunque a Milano bisogna giocare per l’onore. La Fiorentina vincendo a Milano può riqualificare un po’ la rosa con la speranza di poter fare meglio nel prossimo campionato”.

Violanews consiglia

Kalinic: dallo stress viola ai tormenti col Milan

Verso il Milan: ecco quanti tifosi viola ci saranno a San Siro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy