Il logorante piattume viola ed i pensieri di Chiesa. Che rumore fa la felicità?

Il logorante piattume viola ed i pensieri di Chiesa. Che rumore fa la felicità?

L’uno a uno contro la Spal è lo specchio perfetto della mediocrità che aleggia a Firenze ormai da tanto, troppo tempo

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Se lo chiedevano tempo fa i Negrita. Oggi ce lo chiediamo anche noi, con tanta tristezza e un pizzico di nostalgia. Certamente non è il suono del silenzio. Quello di una proprietà che nei fatti non si vede e non si sente più da mesi, dissolta come la squadra che solo un paio di anni fa primeggiava in classifica. Tempo in cui, purtroppo, abbiamo avuto modo di dare un senso cromatico ben preciso al piattume logorante di oggi, quel grigiastro nebbia che anche ieri pomeriggio ha pervaso l’animo di chi segue ancora con passione la Fiorentina. L’uno a uno contro la Spal è lo specchio perfetto della mediocrità che aleggia a Firenze ormai da tanto, troppo tempo, e a cui qualcuno pare addirittura potersi abituare.

C’è chi, ad esempio, si accontenta di una reazione sterile quanto una proiezione offensiva di Maxi Olivera per tirarsi su il morale. Oppure chi predica pazienza, mentre gara dopo gara la squadra prende forma. Quella sbagliata, sulla scia di un mercato con poca logica. E nel frattempo si perdono punti e credito nei confronti chi, nonostante tutto, c’era anche ieri a Ferrara (milleottocento… ). In una situazione simile, per contrasto, non può che risaltare ancor di più la stella di Chiesa, unica ancora di salvataggio per chi ha ancora la forza e la voglia di sognare in mezzo a questo mare di mediocrità. Già, Fede, meglio non sapere cosa pensa quando guarda la classifica…

Violanews consiglia

Bucchioni: “La pazienza è finita, presentiamo il conto a Corvino. Chiesa? Andrà via”

Ferrara scrive: “Confusione e zero idee. Per fortuna c’è Chiesa, il resto è deprimente”

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ghibellino viola - 1 anno fa

    Siete strani. Continuate a guardare il dito anziché la luna. Continuate a pensare che il problema siano i della valle senza capire che perché cresca la fiorentina debba prima crescere Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valdemaro - 1 anno fa

      Quanta verità nel tuo commento. Sempre colpa di noi fiorentini. Non ci meritiamo come proprietà quel benefattore di Diego della Valle che ci ha messo in vendita solo perchè noi siamo cattivi e brutti. A Palermo la Guardia di Finanza sta indagando sul bilancio di Zamparini con un occhio di riguardo alle alte commissioni pagate ai procuratori….occhio….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ghibellino viola - 1 anno fa

      Valdemaro sbagli. Non sto parlando di questo. I della valle ci sono e spero ormai per meno tempo possibile. Però io non credo che chiunque arrivi possa miracolosamente cambiare la fiorentina a meno che non cambi Firenze. Sta alla città crescere per portare più soldi intorno alla Fiorentina. Altrimenti chiunque non farà che ordinaria amministrazione. Magari meglio di questa società, ma non certo da portarci a livello di vertice. Per poter lottare per lo scudetto in futuro serve una crescita di Firenze. I della valle sono il dito. Per crescere veramente si deve puntare alla luna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Up The Violets - 1 anno fa

      Uhm, teoria oltremodo curiosa.

      Che Firenze debba crescere, mettendo all’angolo tutti quelli che da decenni si oppongono a qualunque progetto di sviluppo di questa città in ambito infrastrutturale, economico e politico, è fuor di dubbio.

      Mi domando però dove si trovasse la Fiorentina dei Della Valle quando questi ultimi finanziavano il lungo ciclo Prandelli o il più breve ciclo Montella. Poi certo, non abbiamo vinto ma cosa vuoi, vincere, soprattutto in Italia, è difficile. Un conto però è avere una squadra come quelle, che (un po’ come il Napoli o la Lazio di oggi) non vince ma ci va spesso vicina e sai che prima o poi, per la legge dei grandi numeri, ci riuscirà, e altro conto è avere un’accozzaglia di bambini e pippe come quella odierna o quella ancor più atroce di Sinisa-Delio Rocky, nell’intervallo tra Prandelli e Montella. Che sai già che faranno schifo e ti rovineranno la giornata, che giochino con la Roma o con la Spal, con l’Inter o con il Crotone. Talvolta anche con la Samp, l’Atalanta o il Chievo, guarda un po’.

      …No, caro amico, il problema non è una Firenze pur arretrata e finora vittima incolpevole di una gang di retrogradi e mediocri a tutti i livelli sociali e politici; il problema risiede semplicemente nel fatto che i tuoi patronni hanno chiuso tutte le loro altre attività aziendali con un bel “segno meno”, facendo oltretutto girare i cosiddetti a più di un cliente con intoppi nelle consegne, e così hanno chiuso i rubinetti della Fiorentina per pensare alle proprie altre questioni in attesa (a proposito di infrastrutture bloccate) che la nuova pista del Vespucci venga autorizzata e con essa arrivino anche i permessi per lo stadio+cittadella, che renderebbe nuovamente conveniente per loro occuparsi di Fiorentina (sia che decidano di costruirlo davvero, lo stadio, sia che intendano approffittare dei permessi edilizi per vendere la società ad un prezzo nel quale oggigiorno non potrebbero nemmeno sperare – in questo senso vanno anche interpretati i movimenti sul centro sportivo a Bagno a Ripoli, altra opera che aumenterebbe il patrimonio immobiliare e quindi il valore della società).

      Fino ad allora, come disse una volta il tuo patronno N°1 (quello col foulard), la Fiorentina sarà per loro “solo un hobby”. Prima voi pasdaran dello scamosciato ve ne renderete conto e miglior figura farete.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Ghibellino viola - 1 anno fa

      Up… a parte che non si possono criticare sempre, se investono o se non investono. Io faccio un altro ragionamento. Dico che non si vince coi della valle. Come non si vinceva coi Cecchi gori e coi pontello. Dico che per vincere deve crescere la città. Non i fiorentini come dice, sbagliando, valdemaro. La città. Per colmare il gap di 280 milioni all’anno dei gobbi contro i nostri 70 non basta una proprietà migliore di questa. E il fatto che nessuno ci cerca deve farci pensare tutti. Perché spendere più di 200 milioni per trovarsi a doverne investire altrettanti e sentirsi offendere perché si arriva sesti… non penso piaccia a qualcuno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valdemaro - 1 anno fa

    Trolletti leccavalliani fate bene a vedere il bicchiere mezzo pieno! Sai in estate che plusvalenza con la vendita di Chiesa! Roba da festeggiare per settimane. Scudetto del bilancio al sicuro vedrete!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. il nipote di viola - 1 anno fa

    concordo. buttiamo i giovani allo sbaraglio. molto meglio di olivera biraghi astori, gaspar, cristoforo, sanchez, gio dias e permettetemi…simeone, grande bluff. baba titolare fisso. saponetta indecifrabile. avevo messo il mio orgoglio sulle viola girls, ma purtroppo la ladrona c`ha messo le mani anche tra le signorine. poi non parliamo MAI piu` dei due indecenti della valle. mai visto niente del genere. vorrei tanto poterli ricoprire di insulti da buon fiorentino innamorato dalla nascita della viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 1 anno fa

    La sindrome della neve di Gubbio consente ancora a qualcuno di accettare scempi come quelli di ieri… Sono perfino convinti che Gil Dias sia un giocatore di calcio!!! Incredibile! E quest’anno non c’è nemmeno Sousa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Il Drisa - 1 anno fa

    Sottoscrivo parola per parola quello che ha scritto Bernard. Facciamo i tifosi e stiamo vicini a questi ragazzi: la stagione è lunghissima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bernard - 1 anno fa

    Chi ama davvero la Fiorentina quest ‘ anno non guardi la classifica . Sportiello , Pezzella , Astori , Veretout , Benassi , Saponara , Chiesa , Simeone , Babacar , Vitor Hugo , Milenkovic , Dragowski , Gil Dias , Lo Faso garantiscono un ‘ intelaiatura base di 8 titolari e 5 alternative di prospettiva Aggiungiamo per l ‘ immediato Badelj e Thereaur e si può ben dire che non siamo proprio derelitti come si vuol far credere . E il settimo posto in classifica è a due punti di distanza : Milan ( dopo una campagna acquisti stratosferica e con un monte ingaggi di 114ml ) 19 punti , Torino ( monte ingaggi 45 ml ) 18 , Fiorentina ( monte ingaggi 35 ml ) 17 .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 1 anno fa

      Si pero’ esiste la Sampdoria con monte ingaggi analogo che va molto meglio, esiste la Lazio, l’anno scorso c’e’ stata l’Atalanta. C’e’ poi il Napoli che dimostra che non e’ questione di diritti TV.
      I giovani che tu citi in crescita per l’anno prossimo stanno in larga parte marcendo in panchina e quindi non vedo come possano crescere.
      Non sono mai stato un anti-DV, ma ora e’ veramente troppo, non esiste nella storia del calcio una proprieta’ che e’ scomparsa per ripicca e non esiste altra societa’ che al posto del DS abbia un mercante di calciatori che compra senza logica giusto per poi rivendere. Portieri che non servono, attaccanti che non servono trequartisti a caso. Tutto per fare soldi senza curarsi della competitivita’ della rosa. Mi pare che non ci sia da stare allegri e la fiducia la si ripone su chi prova a fare calcio non a sopravvivere facendo plusvalenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bernard - 1 anno fa

        Ti ricordo che c ‘ è stato un periodo , quello di Prandelli , in cui la Champions la giocavamo noi , non il Napoli e che lo stesso Napoli si è classificato dietro di noi l ‘ ultimo anno di Montella a Firenze ; la Lazio ha avuto anch ‘ essa fasi alterne , mentre la Samp e l ‘ Atalanta sono state sempre dietro di noi . Chiediti piuttosto perchè una persona perbene e appassionata ai colori viola non mette più piede a Firenze . 2 partecipazioni alla Champions League con le vittorie contro il Liverpool e il Bayern , 2 semifinali di Europa League , 1a finale di Coppa Italia (condizionata dagli eventi ben noti ) , una sequenza di 3 quarti posti ed 1 quinto consecutivi hanno avuto come ricambio l ‘ infamazione dei Della Valle additati al pubblico ludibrio . Altro che scomparsa per ripicca !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hatuey - 1 anno fa

          All’epoca di Prandelli ero grande estimatore dei DV, così pure con la squadra di Montella. Bei tempi, prima c’erano i soldi e poi c’erano Prade/Maria che si calcio capitano (vedi Sampdoria quest’anno). Sarà un caso che Giampaolo abbia deciso di restare alla Sampdoria dopo aver verificato le intenzioni della Fiorentina? Se ci fosse stato un progetto come quello ai tempi di Pirandello e Montella pensi avrebbe detto no? Prima c’era la voglia di vincere che oggi non c’è più da due anni e mezzo. I fiorentini sono brutte bestie, però le vere offese (da parte di alcuni) i DV le hanno prese solo quando hanno deciso di non investire in un annata che poteva vederci in Champions e poi hanno tirato i remi in barca. Con Cognomi a dichiarare che la Champions è un lusso che non ci potevamo permettere mentre Andrea DV finge a di dare la carica.
          Credo si siano incartati perché, avendo deciso di non investire più, hanno pensato di “gestire” Firenze con falsi proclami. In ogni caso di presidenti contestati c’è ne sono stati a centinaia e nessuno è sparito come un ladro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hatuey - 1 anno fa

            Scusa ma il correttore ha fatto disastri… :)

            Mi piace Non mi piace
  7. rick61 - 1 anno fa

    Bicchiere mezzo pieno..Chiesa gioca nella Fiorentina a Ferrara anche in passato era un campo difficile per la Viola,il Napoli che quest’anno gioca da meraviglia ci ha vinto agli ultimi minuti grazie a una rete capolavoro di Ghoulan..con questa bella giornata e un pò di genziana mi sento più colorato e spero di non aumentare il grigiore..poi se si vuol vedere sempre il bicchiere mezzo vuoto e annaffiare le erbacce diamo sfogo a quanto siamo sfortunati perchè il babbo ci ha abbandonati e i tutori non ci capiscano..Forza Viola..e fiducia nel futuro perchè le giornate grige ci sono sempre state anche in passato con Gola Rossinelli Pagliari..ma per me il piacere di essere tifoso Viola le ha sempre cancellate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. LupoAlberto - 1 anno fa

    Avvilito dalla pochezza di questa squadra ho deciso di fare una campagna per incitare Pioli a mettere in capo Lo Faso. E’ una scommessa al pari di quello che era Chiesa lo scorso anno, e forse potrebbe diventare altrettanto utile. Tanto che abbiamo da perdere? La serie B sembra lontana, altrettanto una posizione in coppa (che sicuramente non sarà questa squadra senza coraggio a poter raggiungere). Quindi proviamo, sperimentiamo, abbiamo giovani da inserire sia in difesa che in attacco… proviamoli, facciamoli giocare prima per 30 minuti, poi via via titolari… chissà che insieme a Chiesa non riescano a dare quella scossa “incoscente” che solo un giovane può dare ad una squadra che per paura di sbagliare anche il passaggio più facile, lo sbaglia davvero…. #LoFasoTitolare, lo scriva chi la pensa come me nei suoi commenti. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pablo70 - 1 anno fa

      Concordo pienamente, Vlahovic, Hagi, Zechnini, Milenkovich. Li facciamo debuttare o li prestiamo ad una piccola? Ricordo che la piccola siamo noi quindi dentro.
      #LoFasoTitolare.
      Pablo70

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bati - 1 anno fa

    Ma davvero così tanta gente, a cominciare da qualche giornalista che non si rassegna alla mediocrità, credeva che DV non gliel’avrebbe fatta pagare? Davvero la tifoseria che ha sempre trovato motivi per contestare la proprietà , dalla semifinale di EL di Prandelli a quella di Montella passando per la finale di coppa italia persa, pensava che con il crescendo di insulti avrebbero ottenuto maggiori risultati? La mediocrità come ridimensionamento, la mediocrità come invito agevolato ad eventuali (inesistenti) compratori seri, la mediocrità anche come vendetta da parte di chi si sente ingiustamente maltrattato. Di commenti che avevano previsto questa situazione il direttore di questo sito può ritrovarne a centinaia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 1 anno fa

      Il problema è che non può pagare. È arrivata anche per l’azienda calzaturiera la crisi. E per questo hanno fatto un passo indietro. Il resto è sbobba per beoni

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy