Carmignani: “Neto? Doveva restare alla Fiorentina, i portieri devono giocare”

Carmignani: “Neto? Doveva restare alla Fiorentina, i portieri devono giocare”

“Neto finché ha giocato nella Fiorentina era uno dei migliori in Italia. Poi non ha più giocato con continuità…”

Commenta per primo!

Il Milan studia il successore di Donnarumma. E ha messo nel mirino Perin e Neto, due portieri affidabili ma che per motivi diversi devono rilanciarsi. Ne abbiamo parlato con Pietro Carmignani, ex portiere e storico vice di Sacchi al milan. “Stiamo parlando di due ottimi portieri – dice a Tuttomercatoweb.com – e devo confessare che il brasiliano finché ha giocato nella Fiorentina era uno dei migliori in Italia. Poi non ha più giocato con continuità e a quel punto un portiere perde qualche certezza, non può dimostrare il suo valore. Perin è reduce da un infortunio ma è validissimo. sono due portieri che giustamente il Milan tiene ben presenti”.
Ma se dovesse scegliere su chi punterebbe?
Mi viene da dire Neto. L’ho sempre stimato, ha solo sbagliato ad andar via dalla Fiorentina, il portiere deve giocare”.
Per cosa lo preferisce a Perin?
“Sono due portieri diversi e le differenze sono sottili: Perin è bravo tra i pali, in molte circostanze si tuffa per terra. e’ molto spettacolare. Neto è più tradizionale, fa parate in tuffo quando occorre. Entrambi sono caratterialmente forti e infondono fiducia alla difesa”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy