Approvate nuove regole per accedere ai servizi online all’estero

Approvate nuove regole per accedere ai servizi online all’estero

Chi andrà all’estero per vacanza o lavoro nei paesi UE potrà accedere ai servizi a cui è abbonato in Italia

Commenta per primo!

I cittadini dell’Unione europea con abbonamenti a pagamento a servizi online per film, eventi sportivi, musica e serie tv potranno accedere a questi contenuti durante un soggiorno all’estero in un altro paese Ue. Ieri le nuove regole, già concordate con il consiglio a febbraio, sono state approvate in via definitiva dal parlamento europeo. Lo riporta oggi il quotidiano Italiaoggi.

Rimuoveranno le restrizioni esistenti in modo che i cittadini Ue potranno accedere a servizi come Netflix, Sky Go, HBO Go, Spotify mentre sono in un altro paese dell’Unione Europea per vacanze, studio o lavoro. I fornitori di servizi con contenuti online potranno prendere misure «efficaci e ragionevoli» per verificare che l’abbonato non si è trasferito definitivamente in un altro paese Ue, poiché le licenze sui diritti d’autore possono essere diverse da un paese all’altro.

La legislazione deve essere ancora approvata formalmente dal consiglio dei ministri Ue, dopodiché gli stati membri avranno nove mesi di tempo per approvare le nuove regole.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy